Amazon, chi vince tra le imprese innovative

Nel premio Gaetano Marzotto sono stati conferiti differenti premi anche in collaborazione con Amazon come il uovo premio Amazon Web Services (AWS) e il riconoscimento Amazon Launchpad Award

Amazon premia con due riconoscimenti creati ad hoc per l'Italia due imprese inovative italiane, all'interno di un altro premio assai prestigioso sempre legato all'innovazione.

Numerosi e interessanti premi al Premio Marzotto 2017, tra cui anche ilsecondo Amazon Launchpad Award fatto in collaborazione con Amazon per la seconda volta consecutiva. e sempre con Amazon questa volta per la prima il premioAmazon Web Services che ha vinto Metaliquid una start up italiana che avrà crediti promozionali AWS

Daze Plug vincitoreAmazon Launchpad Award

Daze Plug permette di ricaricare i cavi elettrici in automatico, non manualmente, ma con un dispostivo che fa tutto in automatico. I cavi per la ricarica di una auto elettrica sono differenti e possono essere ingombranti, pericolis e fastidiosi oltre anti estetici. A questo punt, Daze Plug invece inserito sul pavimento del garage attraverso i sebnsori percepisce l'arrivo della macchina e inserisce i cavi in automatica alla prima spina utile che trova. Sarà messo in vendita in tutto il mondo da Amazon.

Deep learning e intelligenza artificiale premio AWS

Metaliquid ha vinto la prima versione di questio riconoscimento. E' una società che si occupa di Deep Learning e intelligenza artificiale ai massimi livelli che permette di riprendere informazioni dai video e audio e fare connesioni tra loro semantiche e non solo riuscendo a creare essa stessa dei video e creare ed estrapolare migliaia di cocnetti in tempo reale da filmati e sonoro

Tutti i vincitori del premio Marzotto 2017

Ispirato all'imprenditore che ha segnato un'epoca, sono in realtà tanti i premi previsti in questa settima edizione, ciascuno per una categoria di concorso ben precisa, a cui si aggiungono i riconoscimenti speciali. D-Eye incamera un grant da 300.000 euro, ma altre aziende sono state in grado di ritagliarsi un posto al sole. I numeri parlano chiarissimo: 12 categorie di concorso, 54 startup premiate, complessivo di oltre 2 milioni e mezzo di euro e network di un centinaio di partner, molti internazionali.


Come spiegato dall'amministratore delegato di Progetto Marzotto e dalla figlia del fondatore del Premio, il riconoscimento è stato pensato per individuare e promuovere lo sviluppo di nuove idee imprenditoriali, capaci di rispondere a criteri di sostenibilità economico-finanziaria e generare benefici concreti per l'Italia.

Nella sua personale bacheca, l'azienda padovana D-Eye può adesso esibire il Premio Impresa Marzotto. Si tratta del riconoscimento più prestigioso tra i 12 che lo hanno composto. Vincitrice anche di un percorso di affiancamento con Cuoa e del Premio speciale UniCredit Start Lab, le motivazioni che stanno alla base del premio sono in grado di fotografare al meglio il livello di innovazione della startup veneta. D-Eye ha infatti trovato il modo di trasformare lo smartphone ovvero l'oggetto con cui tutti i giorni e per più volte al giorno abbiamo a che fare, in un assistente medico. In pratica i dispositivi D-Eye consentono di effettuare lo screening delle patologie retiniche con il celluare. L'innovazione va cercata nella piattaforma software che gestisce le immagini e consente la diagnosi remota in telemedicina. La chiave è invece rappresentata dall'intelligenza artificiale.





di Chiara Compagnucci pubblicato il


Torna su