Presentata a Milano la campagna Onu 'No excuse 2015'

E' stata presentata al Teatro Strehler di Milano la campagna Onu 'No excuse 2015', nell'ambito del Film Festival 'motion&picture against poverty'

 E' stata presentata al Teatro Strehler di Milano la campagna Onu 'No excuse 2015', nell'ambito del Film Festival 'motion&picture against poverty'. Al centro dell'incontro, al quale hanno partecipato molti ragazzi delle scuole superiori, gli obiettivi di sviluppo del millennio delle Nazioni Unite, il ruolo delle amministrazioni locali per il raggiungimento degli obiettivi, quello delle Organizzazioni non governative, dei media e del cinema.

Dopo un videomessaggio del segretario generale dell'Onu, Kofi Annan, sono intervenuti in videocollegamento da Londa Emma Thompson ed Eveline Herfkens, coordinatrice della campagna 'No excuse 2015', e Filippo Penati, presidente della Provincia di Milano.

''Ci aspettiamo - ha detto Penati - un cambio di passo dei governi, per avvicinarci concretamente agli obiettivi del millenio, la riduzione della poverta', la diminuzione del tasso di mortalita' infantile, l'accesso alla scolarizzazione, la lotta alle malattie e il rafforzamento del ruolo delle donne. Chiediamo che i governi delle nazioni sviluppate cancellino il debito dei Paesi piu' poveri e riformino il commercio internazionale''.

Penati ha sottolineato il ruolo degli enti locali: ''Possiamo contribuire a sradicare la poverta' nel mondo. Negli ultimi decenni, come amministrazioni locali, siamo stati promotori di straordinarie esperienze di diplomazia dal basso e, piu' recentemente, con i crescenti tagli alla cooperazione governativa allo sviluppo, a volte ci siamo trovati ad esercitare un ruolo di supplenza nel promuovere occasioni di cooperazione tra nord e sud del mondo''.

Sul palco del Teatro Strehler con la giornalista Giovanna Botteri del Tg3, si sono alternati i registi Bram Van Paesschen e James Thebaut che hanno presentato due film, uno sull'Aids e l'altro sull'acqua. Quindi sono intervenuto Antonio Campo Dall'Orto, direttore di Mtv Italia, che ha presentato gli spot per la campagna dell'Onu, Irma Dioli, assessore provinciale alla pace e alla cooperazione, Laura Ciacci, referente della Coalizione italiana contro la poverta' e Gabriella Simoni, inviata di Studio Aperto.


(AGE) ANDREA NUNZIATA





Fonte: pubblicato il


Torna su