2005, boom della pubblicità online anche per l'Italia ?

Molto spesso guardiamo ai dati americani per l'evoluzione delle nuove forme di pubblicità e dei più recenti strumenti di marketing.

Molto spesso guardiamo ai dati americani per l'evoluzione delle nuove forme di pubblicità e dei più recenti strumenti di marketing. Per quanto concerne la pubblicità on line per avere dei paragoni più significativi osserviamo di solito con particolare attenzione i dati del mercato inglese, che però rispetto al nostro è sicuramente molto più evoluto. Forse per quanto concerne le sue caratteristiche, il mercato francese è quello più adatto come benchmark.

Incoraggianti i dati di Tns Media Intelligence, pubblicati dal Journal du Net che mostrano dati di crescita davvero impressionanti per quanto riguarda la rete come strumento pubblicitario. Vi è ragione di credere che la crescita proseguirà anche per il 2005.

Per quanto riguarda il nostro Paese, sono oramai numerosi i responsabili decisori di budget pubblicitari che hanno intenzione di accostarsi in modo 'significativo' ad internet. Ora la responsabilità è di editori, concessionarie, centri media e agenzie creative che dovranno lavorare con offerte all'altezza delle aspettative degli investitori pubblicitari.

Se vogliamo che internet abbia la stessa dignità degli altri 'media', occorre che il livello qualitativo da un punto di vista dell'offerta sia paragonabile a quello già da tempo disponibile su gli altri mezzi.








di Chiara Compagnucci Fonte: pubblicato il


Torna su