Prestiti alle imprese: fondo garanzia Pmi sale. Ecco come saranno dati

In vigore dal prossimo 9 aprile il nuovo fondo di garanzia per le pmi allargato. In cosa consiste.

Entrerà in vigore il prossimo 9 aprile il decreto legge che allarga, in maniera sostanziosa, anche all'artigianato, il fondo per le piccole e medie imprese. E il ministro dello Sviluppo economico, Claudio Scajola, ha annunciato che il nuovo fondo per le Pmi è stato allargato da 400 milioni a 1,615 miliardi.

Secondo quanto spiegato, l'impegno che il governo si propone di mantenere con questo nuovo fondo è che le cifre allocate per 1,6 miliardi siano date, con l'accordo della Cassa Depositi e Prestiti, in modo che nessuna richiesta rimanga inevasa.

Nel frattempo, il ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, potrebbe firmare un decreto che estende alle Pmi la garanzia di ultima istanza dello stato e per quanto riguarda il fondo per le Pmi è già stato presentato un emendamento del relatore al decreto incentivi.

Dalla fine di aprile le piccole e medie imprese potranno contare anche su 5 miliardi di euro che verranno messi a disposizione della Cassa depositi e presiti. Con la conversione in legge del decreto incentivi, prevista al massimo entro il 10 aprile, che dovrà cambiare lo statuto, potranno, infatti, anche essere utilizzati i fondi che la cassa intende mettere a disposizione delle banche, vincolati a prestiti alle Pmi.








di Marianna Quatraro Fonte: pubblicato il


Torna su