Il dio preferito? Gli spaghetti...

'E LIBERACI dal male. Ramen'.

"E LIBERACI dal male. Ramen".
Si vestono da pirati, festeggiano con devozione ogni venerdì, e, nell’attesa di godere l’eternità nel Paradiso fatto di birra e spogliarelliste,  alla fine delle loro preghiere continuano a dire “Ramen” ( che vuol dire “spaghetti” in cinese).
Si chiamano “pastafariani” e sono i seguaci di Bobby Henderson, un fortunato “Buddah” venticinquenne dei nostri anni: chi crede nel suo Dio, sa di farlo per protesta. D'altronde Henderson, fisico statunitense, ha inventato tutto per protesta.

UNA POLEMICA contro il consiglio per l’istruzione del Kansas che ha deciso di incastonare nell’ora di biologia la teoria del “disegno intelligente”. In sostanza, l’universo è talmente complesso da presupporre la presenza di un creatore.  Henderson ha disegnato il suo: “Mostro di spaghetti volanti”, un grande ammasso di pasta, tra due polpette e con occhi da lumaca. Ora vuole che anche la sua teoria sia messa accanto a quella di Darwin con tutte le altre.
UNA SORTA di “grande sciocchezza”, nata per difendere l’insegnamento laico e diventata in breve tempo un grande evento mediatico. Stampa, tv, internet: tutti parlano del grande Mostro.
E se ne continuerà a parlare in attesa che la commissione del Kansas renda effettiva la sua decisione (12 ottobre).
"Flying Spaghetti Monster"… ci toccherà abituarci a questo nome: magari lo leggeremo anche noi sui libri di scienza, magari il nostro compagno di banco diventerà anche lui un pastafariano.





Fonte: pubblicato il


Torna su