Meetic punta in alto

Il sito di incontri, che desidera quotarsi in Borsa, ha consegnato i documenti di base all'Autorità dei mercati finanziari francese

Meetic, noto sito di incontri che ambisce a entrare in Borsa dal 2004, almeno in Francia passa all'azione e consegna i documenti all'Autorità dei mercati finanziari francese (AMF). Adesso non resta che attendere l’approvazione delle modalità finanziarie dell'operazione, che non sono state comunicate.

Creato nell'ottobre 2001 da Marc Simoncini, Meetic si basa sul sostegno degli investitori per accelerare il suo sviluppo, anche a livello internazionale. Avendo già conquistato il vecchio continente, dove è presente in 13 paesi, desidera ora espandere i proprio orizonti al resto del mondo, che è dominato dal suo competitor americano Match.com, filiale di InterActiveCorp (IAC).

Meetic, la cui la utenza è costituita soprattutto da internauti dai 25 ai 49 anni, vuole inoltre conquistare una fetta di pubblico molto più ampia. Spera, in particolare, di attirare gli over 40 con il progetto Ulteem, testato recentemente in Francia: un nuovo sito di incontri basato sulla compatibilità psicologica.

Prevede, poi, di lanciare in ottobre prossimo il sito Superlol, destinato ai ragazzi con meno di 25 anni, più adeguato quindi a questo target, in particolare sul piano della fatturazione.

Per sviluppare questi due nuovi siti, la società di Marc Simoncini farà affidamento sulla sua base di 12,5 milioni di membri, fra i quali quasi il 30% di giovani e il 5% di persone anziane dai 50 anni in su, e sulla sua rete di partner.





Fonte: pubblicato il


Torna su