Mille famiglie sperimentano l'IpTv di Telecom Italia

La televisione su Protocollo Internet al via a Roma, Milano, Bologna, Palermo

LA TELEVISIONE su Protocollo Internet diventa realtà. Anzi sperimentazione: è partito il 10 settembre il collaudo del servizio che offrirà servizi televisivi attraverso le normali linee telefoniche. A Roma, Milano, Bologna e Palermo, per oltre un migliaio di famiglie, è già possibile testare l’Iptv.

Dall’autunno partirà il lancio commerciale del prodotto, che coinvolgerà altre 17 città (Bari, Napoli, Padova, Cagliari, Genova, Firenze, Alessandria, Modena, Venezia, Verona, Torino, Trieste, Catania, Brescia, Biella, Sondrio, Reggio Emilia). Al termine della sperimentazione saranno 4 milioni le famiglie dotate del Set Top Box della Tv su protocollo Internet.
Dopo la contemporanea installazione di Alice 4 Mega, agli utenti sarà installato anche un modem Adsl Wi-Fi per collegare in modalità “senza fili” anche fino a 5 PC contemporaneamente e consegnata una tastiera a infrarossi per poter accedere comodamente ad Internet e inviare e-mail direttamente tramite il televisore.
<<L’offerta commerciale del servizio IPTV – scrive Telecom Italia in un comunicato – si arricchirà ulteriormente con le dirette delle partite del campionato di calcio di serie A TIM e B TIM e del massimo campionato di basket, una vasta videoteca composta inizialmente da circa 600 film (cui si aggiungeranno 30 nuovi titoli al mese), reality show e gli appuntamenti in diretta proposti da “Alice Live” con noti personaggi del mondo della tv, della musica, del cinema e della scienza>>.  La Tv su protocollo Internet  punterà ovviamente sull’offerta di numerosi contenuti fruibili in modalità video on demand.
Partner tecnologici di Telecom Italia nella sperimentazione saranno Microsoft per la fornitura della piattaforma software, Alcatel per lo sviluppo della disponibilità del protocollo Iptv sulle reti esistenti e Pirelli per la distribuzione di router modulari.





di Chiara Compagnucci Fonte: pubblicato il


Torna su