Aumenti nelle bollette delle famiglie italiane a causa del petrolio

Stangata in arrivo per i conti petroliferi 2005 dell'Azienda Italia.

Stangata in arrivo per i conti petroliferi 2005 dell'Azienda Italia.

La fattura petrolifera di quest'anno, ovvero il costo per l'approvvigionamento dall'estero del greggio, rischia infatti di essere la piu' salata degli ultimi venti anni, sopra ai 21 miliardi di euro contro i 17 del 2004. Il rincaro cosi' rischia di superare i 4 miliardi di euro (vale a dire circa 8 mila miliardi di vecchie lire) sull'anno scorso.La stima di esperti di settore - che tiene conto dell'apprezzamento dell'euro e della prevista contrazione dei consumi, attesi in calo intorno al 3% sul 2004 - e' legata all'andamento del greggio nei primi mesi dell'anno ed alle nuove fiammate se il costo del barile non dovesse invertire sensibilmente tendenza nell'ultimo scorcio dell'anno.

Stangata in arrivo per le bollette della luce e del gas che da ottobre rischiano un rincaro, rispettivo, del 5% e del 3,5%, con un aggravio di circa 47 euro l'anno a famiglia. La stima è del Rie (Ricerche industriali energetiche) sulla base dei prezzi del greggio nel periodo di riferimento per l'aggiornamento tariffario di ottobre, salvo mosse calmieratrici di Governo o Authority.

E secondo il Rie l'allarme è 'alto' anche per i prossimi mesi. Almeno fino ad aprile prossimo.

Nei prossimi trimestri le stime lasciano infatti intravedere un aumento del 4-5% per l'elettricità e del 3,9% per il gas, dal primo gennaio 2006.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su