Prestito Alitalia del Governo: Unione Europea vuole informazioni e potrebbe non farlo passare

Possibili problemi per Alitalia: il maxi-prestito concesso dal Governo potrebbe volatilizzarsi per volere della UE

“Abbiamo dubbi sulla natura della misura e vogliamo capire meglio alcuni dettagli. In particolare, vogliamo sapere se si tratta di un’operazione commerciale o sono coinvolti degli aiuti di Stato”, ha affermato Michele Cercone, portavoce del commissario Ue ai Trasporti, Jacques Barrot, nel corso del consueto briefing della commissione europea.

Ancor prima che cominci l’analisi delle misure, dunque, è già chiaro che “entro i prossimi due giorni” la Commissione europea invierà “una lettera alle autorità italiane in cui chiederà chiarimenti sul prestito-ponte concesso dal governo ad Alitalia”.

Cercone ha ricordato che ieri sera c’è stato un incontro tra gli uffici di Barrot e i funzionari della rappresentanza italiana che hanno illustrato il prestito ponte “insistendo che non si tratta di un aiuto di Stato” ma di un prestito “dato a condizioni commerciali”.





Fonte: pubblicato il


Torna su