Sincronizzare video, musica e dati da qualsiasi dispositivo elettronico con Live Mesh di Microsoft

L'azienda di Redmond verso il cloud computing con il suo nuovo progetto. Ed è concorrenza a Google

Si chiama Live Mesh (mesh in inglese è sinonimo di network, connessione) ed è una tappa importante per ciò che viene definito cloud computing, cioè la tendenza a connettere tutto l'hardware – dai pc ai device mobili – in una nuvola di informazioni, con l'obiettivo di renderle accessibili da qualsiasi postazione. Questo il nuovo progetto di Microsoft presentato ieri nella sua prima versione.

Attualmente disponibile solo per il gruppo di utenti invitati al test, la prima versione di Live Mesh funzionerà solo con computer con sistema operativo Windows Xp e Windows Vista, mentre la versione ufficiale, che verrà rilasciata probabilmente entro l'anno, sarà compatibile anche con Windows Mobile – includendo quindi la maggior parte dei device mobili come gli smartphone – e con MacOs X, sistema operativo di Apple.

Tra le funzionalità già presenti in Live Mesh, c'è anche la possibilità di accedere a un computer da remoto, utilizzando cioè un pc per collegarsi alle risorse di un altro, ovviamente sempre all'interno della rete virtuale creata con il sistema di Microsoft. Ciò si traduce nella gestione dei contenuti a distanza e soprattutto nella condivisione di file e documenti di lavoro all'interno di un team ben definito, in completa sicurezza.








Fonte: pubblicato il


Torna su