Blog marchio registrato da Giochi Preziosi per l'Italia o è stato solo un tentativo ?

Tutti spiazzati: blogger e semplici commentatori attoniti si chiedono che cosa potrebbe accadere e come mai solo oggi si è saputo.

Tutto è partito dal blogger Marco Camisani Calzolari che ha annunciato la sua campale scoperta. «Facendo una ricerca ho scoperto che il termine "blog" è stato registrato nel 2005 da Giochi Prezioni s.p.a. Tecnicamente potrebbero fare causa per usurpazione di marchio a chiunque lo utilizzi sul proprio… ehm… Diario online».

Tutti spiazzati: blogger e semplici commentatori attoniti si chiedono che cosa potrebbe accadere e come mai solo oggi si è saputo. Qualche apocalittico pensa che la Preziosi s.p.a. aspetti il momento giusto per fare causa al numero più alto possibile di persone che avrebbero "usurpato" il marchio registrato.

Altri ridono organizzandosi di conseguenza, come questo utente che quasi esultante annuncia: «Perfetto… Registro il mio nome ora! Poi vediamo… Anche: casa, telefono, cellulare, insomma…
Con tutte le denuncie che dopo farò avrò un guadagno fisso».

Ma come sia possibile che possa essere accettata la registrazione di un nome ormai comune e che indica una precisa categoria di cose di uso quotidiano, questo se lo chiedono tutti. Per la precisione, l'approvazione dell'ufficio brevetti ancora non c'è, quindi per ora si può solo scherzare e ipotizzare.

Dubbi seri, invece, sulla possibilità che l'eventuale accettazione della domanda possa costituire effettivamente un problema per i blogger. Innanzi tutto perchè la richiesta riguarderebbe prodotti a base di carta (in questo momento la ricerca dentro il sito Ufficio itlaiano brevetti e marchi non sembra funzionare) e poi perché quale giudice darebbe torto a migliaia di utenti








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su