Monasteri in Tibet bloccati da soldati cinesi. Non vengono riforniti

Annunciata la morte di un monaco tibetano dovuto al blocco dei rifornimenti da parte dell'esercito cinese

Annunciata la morte di un monaco tibetano dovuto al blocco dei rifornimenti da parte dell'esercito cinese. Il religioso Thokmey è morto di fame nel monastero di Ramoche, a Lhasa, presidiato da militari cinesi che impediscono l'approvvigionamento di acqua e viveri.

Secondo quanto denuncia l'associazione TCHRD (Tibetan centre for Human rights and Democracy), sono molti i monasteri che si trovano nelle medesime condizioni di difficoltà.








Fonte: pubblicato il


Torna su