Pil Stati Uniti 2008 sarà del 1,8% secondo le previsioni e l'amministrazione non parla di recessione

Bush fiducioso sulle sorte economiche dell'America nonostante il dollaro continui a deprezzarsi

Nonostante il momento difficile l'America ha tutte le carte in regole per risollevarsi stando alle parole di Bush: "Credo che l'economia stia vivendo una battuta d'arresto, ma credo che il popolo dell'America abbia la forza per riemergere"

Un contesto difficile nel quale la crescita degli Stati Uniti è in calo costante: dopo il forte aumento registrato nel 2005 con il oltre il 3%, è seguita una diminuzione senza soste. Le previsioni per il 2008 sono per un aumento del prodotto interno lordo limitato all'1,2%.

E intanto il valore del dollaro, nonstante l'arrivo sul mercato del nuovo biglietto da cinque dollari, scivola sempre piu' giu'. Se le industrie europee, specie quelle le cui esportazioni sono indirizzate, seguono le quotazioni dei cambi con molta apprensione, i turisti europei sono, invece, molto contenti.








Fonte: pubblicato il


Torna su