Bear Sterns importante banca americana in fallimento per crisi mutui subprime salvata dalla Fed

La Bear Sterns, specializzata in mutui, ha rischiato il fallimento proprio a causa di essi. Ma è stata salvata

Una nuova vittima eccellente della crisi dei mutui ad alto rischio negli Stati Uniti conferma la tesi di Roubini. Bear Sterns, una delle banche d'investimento più importanti degli Stati Uniti, è dovuta ricorrere ad un prestito d'emergenza da parte della Federal Reserve e di JP Morgan per evitare di trovarsi senza liquidità, attraverso un finanziamento "non recourse", cioè in cui il prestatore non ha diritti da far valere sull'insolvenza in caso di fallimento.

"Il problema è emerso dai conti di Bear Stearns. - spiega un analista - Il pacchetto di salvataggio è una cosa positiva in sè, ma preoccupa, perchè suggerisce che servirà molto di più per salvare la banca".

La crisi di Bear Stearns "può starci" nello scenario attuale e non deve preoccupare più di tanto. Infatti Bear Stearns, che è una banca specializzata in investimenti basati sui mutui, aveva iniziato ad avere problemi già quasi un anno fa, e già due suoi fondi di investimento erano falliti nei mesi scorsi a causa dell'approccio troppo speculativo.

In borsa, il tonfo di oltre il 50 per cento di Bear Sterns ha trascinato giù tutto il settore bancario. Per la banca si moltiplicano ora le indiscrezioni su una possibile vendita.








Fonte: pubblicato il


Torna su