Truffe carte di credito: come proteggere le proprie transazioni con diversi metodi

Attivare i sistemi di sicurezza della propria carta di credito non costa nulla, ma quasi nessuno lo fa

Siamo un popolo di gente a cui piace molto lamentarsi e preoccuparsi ma poi alla fine pensa "non capiterà proprio a me" . Molti italiani non si rendono conto di quanto costi loro la pigrizia. Perché attivare i sistemi di sicurezza che quasi tutti i gestori di carta di credito offrono non costa nulla, se non lo sforzo mentale di informarsi sulle opportunità disponibili e sul loro funzionamento. Si tratta di problemi abbastanza simili a quelli della sicurezza dei conti online.

Ad esempio, vi sono due sistemi di sicurezza che incrementano in modo determinante il livello di sicurezza degli acquisti tramite carta di credito:


I metodi che invece gli italiani dichiarano di utilizzare fanno invece tenerezza, per non dire altro: oltre il 65% dichiara di proteggersi "firmando la carta sul retro" (che non è un sistema di sicurezza, ma un requisito perché la carta sia valida...), e poco più del 60% dice di proteggersi facendo attenzione a cosa succede durante la fase di pagamento. Il che fa venire qualche pensiero su cosa faccia il restante 40% mentre paga. Ma l'aspetto più terrificante rimane quello che pochissimi controllano gli estratto conto.





Fonte: pubblicato il


Torna su