Finanziamenti per piccole e medie imprese per energia: pannelli solari e impianti eolici

Il bando pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2007 dal Ministero dell'Ambiente prevede incentivi per la realizzazione di impianti eolici e pannelli solari per le PMI

Il bando del Ministero dell'Ambiente per le PMI, utile alla promozione delle fonti rinnovabili, prevede contributi in conto capitale per la realizzazione di impianti fotovoltaici connessi alla rete di potenza nominale compresa tra 20 e 50 kWp; impianti eolici connessi alla rete di potenza nominale compresa tra 20 e 100 kWp; impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria, per il riscaldamento e raffrescamento degli ambienti, per la fornitura di calore di processo a bassa temperatura e per il riscaldamento delle piscine.

Il Ministro Alfonso Pecoraro Scanio spiega, che: 'Il Ministero dell'Ambiente vuole sostenere le realta' produttive di piccole e medie dimensione, che in Italia sono la spina dorsale del nostro sistema produttivo e che dimostrano sensibilita' e rispetto verso l'ambiente che le circonda, favorendo l'utilizzo delle fonti rinnovabili. niziative di questo genere - aggiunge- hanno una doppia valenza se da una parte veniamo incontro alla piccola e media impresa dall'altra sono un ulteriore stimolo a tutta la nuova realta' imprenditoriale che ha deciso di investire sulla produzione energetica da fonti pulite'.

Il Bando contiene le modalita' ed i relativi termini per la presentazione delle istanze, i limiti di cofinanziamento relativi alle singole tipologie tecnologiche, la modulistica da utilizzare, le indicazioni utili per la concessione dei contributi nonche' le risorse disponibili.

Le istanze potranno essere presentate a partire dal quarantesimo giorno dalla data di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Sono incentivati gli impianti che impiegano collettori piani vetrati, sottovuoto e piani non vetrati di superficie lorda compresa tra 50 e 500 m2, equivalenti a 35 e 350 kW; impianto termico a cippato o pellets da biomasse, per la produzione di calore, di potenza nominale compresa tra 150 e 1000 kW.








Fonte: pubblicato il


Torna su