Obama vince anche nel Maine, Hillary Clinton licenzia la sua assistente. I giochi sono fatti?

La Clinton corre ai ripari dopo l'ennesima vittoria di Obama licenziando la responsabile della sua campagna

"É il nostro momento - ha affermato Obama dalla Virginia dove si vota domani - Se sarete con me anche martedí, non vinceremo solo in Virginia, non vinceremo solo questa nomination, non vinceremo solo le elezioni, ma, io e voi, insieme, cambieremo questo paese e trasformeremo il mondo".

Obama intende sfruttare il convincente successo ottenuto nel Maine per creare un effetto domino che gli consenta di staccare definitivamente l'ex first lady. Dopo le ultime sconfitte Hillary Clinton è corsa ai ripari licenziando la responsabile della sua campagna, l'ispanica Patti Solis Doyle e sostituendola con la nera Maggie Williams.

In Virginia, Clinton ha parlato soprattutto di McCain

"Noi democratici dobbiamo farci una domanda. Quale è il candidato che, alla lunga, puó vincere? Voglio che riflettiate su questo. Se il senatore McCain otterrà la nomination repubblicana, come sembra probabile, vedrete che farà tutto quello che è in suo potere per spostare l'attenzione sulla sicurezza nazionale. Succederà esattamente questo".








Fonte: pubblicato il


Torna su