Crescita economica aziende in Italia: lombardia e triveneto in crescito, regioni sud negative. Pmi e

La situazione delle aziende italiane è divisa tra nord e centro sud. Bene per i primi, medio-male per i secondi

Secondo l’indagine congiunturale del Centro Studi di Unioncamere, produzione (+0,9%) e fatturato (+1,0%) hanno registrato incrementi positivi tra ottobre e dicembre 2007 rispetto allo stesso periodo del 2006. In crescita risultano anche gli ordinativi (+1,4%, il miglior risultato registrato dal 2006) e le esportazioni (+3,1%).

Il bilancio del IV trimestre 2007 della manifattura italiana si deve anche alla lieve ripresa delle piccole imprese (con 1-49 dipendenti), che, pur mettendo a segno un aumento della produzione decisamente contenuto (pari a +0,1%), registrano un deciso miglioramento rispetto al –0,9% del terzo trimestre. Anche l’andamento del fatturato torna in positivo (+0,1%), dopo la brusca frenata dei due trimestri precedenti (entrambi -1,1%).

E’ probabile che questi dati possano rappresentare un “effetto ritardato” della ripresa di cui sono state protagoniste soprattutto le imprese di maggiori dimensioni tra 2006 e il 2007.
Il dato positivo di produzione e fatturato sembra sostenuto soprattutto dall’export (+3,5%). Dati incoraggianti provengono infine dal versante degli ordinativi (+0,2%).

A livello settoriale, vanno bene le piccole industrie dei metalli (+3,8% la produzione e +3,0% il fatturato) seguite da quelle chimiche e delle materie plastiche (+2,5% la produzione e +2,6% il fatturato). Bene anche la filiera energia (+4,2% la produzione e +1,7% il fatturato). Negativi, invece, i dati delle le piccole imprese di tessile, abbigliamento e calzature (-4,0% la produzione e -3,9% il fatturato), alimentare (rispettivamente -3,4% e -1,9%) e per quelle dell’aggregato “altre industrie” (che comprende, tra le altre, le industrie dei mobili, dell’oreficeria  e degli altri  beni personali e per la casa), per le quali si registra una flessione del -2,1% per la produzione e del -0,9% per il fatturato.

Buone le notizie relative all'artigianato: in ripresa tutti gli indicatori, ma la produzione resta ancora sotto i livelli del 2006
In chiaroscuro il consuntivo di ottobre-dicembre 2007 delle imprese manifatturiere artigiane: la produzione registra, infatti un calo del –0,1% rispetto allo stesso trimestre del 2006 mentre il fatturato (+0,3%) segna una ripresa dopo nove mesi con il segno meno. In accelerazione le esportazioni (+2,9% rispetto al quarto trimestre 2006). Infine gli ordinativi nel trimestre in esame hanno registrato, dopo i primi tre trimestri dell’anno in negativo, una crescita tendenziale del +0,1%.


Restano positivi ma si ridimensionano i risultati delle medio-grandi imprese (con 50-500 dipendenti) manifatturiere: la produzione registra una crescita tendenziale più contenuta (+1,8%) rispetto alle performance dei primi nove mesi del 2007. Analogo l’andamento del  fatturato (+2,0%). Appare plausibile, al momento, interpretare questi dati più come una fase di assestamento che come un ridimensionamento. Infatti, si mantiene elevata la dinamica di crescita sui mercati esteri (+2,7%) anche se in rallentamento rispetto al periodo luglio-settembre. Anche gli ordinativi registrano un deciso incremento (+2,5%). A livello settoriale, particolarmente brillanti si presentano i risultati delle medio-grandi imprese dei metalli (rispettivamente +3,7% la produzione e +2,4% il fatturato), di quelle della meccanica e dei mezzi di trasporto (+3,4% la produzione e +4,0% il fatturato) e dai produttori di macchine elettriche ed elettroniche (+3,4% la produzione e +3,6% il fatturato). Negativo, invece, l’andamento registrato dalle medio-grandi imprese della chimica e delle materie plastiche (-2,4% per la produzione e -1,9% per il fatturato).

Infine,  la doppia velocità registrata già nei primi nove mesi del 2007 sembra essersi ulteriormente accentuata nell’ultimo trimestre dell’anno. Il Nord, infatti, consolida la crescita iniziata nel 2006. In particolare nel quarto trimestre è stato il Nord-Est a registrare una crescita del +2,2% per la produzione e del +3,4% per il fatturato. Positivi, sebbene in rallentamento rispetto ai primi nove mesi del 2007, anche i dati del Nord-Ovest (+0,9% per la produzione e +0,1% per il fatturato). Decisamente meno favorevole l’andamento per il Centro-Sud.








Fonte: pubblicato il


Torna su