Société Générale: il dipendente broker che ha rubato 5 milioni di euro in carcere

Torna in carcere il dipendente della Banca accusato di aver rubato 5 milioni di euro

Il broker della Societè Generale accusato di aver rubato 5 milioni di euro torna in carcere. La corte d'appello diParigi ha accolto la richiesta della procura della capitale francese, che ne chiedeva la detenzione provvisoria. I giudici istruttori, che hanno formulato contro di lui l'accusa di abuso di fiducia, falso e intrusione informatica, avevano deciso di lasciarlo in libertà sotto controllo giudiziario.

Un altro trader, già dipendente della Fimat, società di gestione controllata interamente dalla Générale, è in stato di fermo nei locali della polizia che si occupa dello scandalo. Secodno voci di stampa il trader della Fiamta sarebbe l'anello di congiunzione tra Kerviel e il vertice della banca.
E infine resta paerto il caso di Daniel Bouton. Il presidente della Générale è restato al suo posto, sebbene in ruolo dimezzato, ma secondo alcuni osservatori avrebbe i giorni contati.








Fonte: pubblicato il


Torna su