Elezioni in Serbia: si andrà al ballotaggio. I filo-europei potrebbero vincere

Tomislav Nikolic conquista il primo turno nelle presidenziali in Serbia, ma ancora è tutto da vedere

Il candidato nazionalista Tomislav Nikolic ha conquistato ieri il primo turno delle elezioni presidenziali serbe, ma ora tutti gli occhi sono puntati sul 3 febbraio, data di un ballottaggio che potrebbe ancora rovesciare il risultato.

Nikolic si mostra ottimista: "La campagna elettorale è stata molto dura - dice - Ma ora abbiamo le basi per una vittoria al secondo turno".

Con il 39,6 per cento, Nikolic ha ottenuto quattro punti percentuale di vantaggio sul presidente uscente Boris Tadic, che considera di avere delle buone chances.

Già nel 2004 Tadic era stato battuto al primo turno, ma aveva poi vinto al ballottaggio.

Dal quartier generale del Partito democratico, il presidente ha dichiarato: "Sono esiti che accolgo con ottimismo: sono pronto a vincere al ballottaggio".


E da europeista convinto, ha aggiunto: "Non rinunceremo mai ad una vita migliore in Europa, perchè l'Europa significa una vita migliore".





Fonte: pubblicato il


Torna su