Dieta, dimagrire con alimenti di stagione zucca, lampone, melograno, pere, kiwi, mele oltre uva e avocado

Se l'avocado rappresenta una novità, altri frutti rappresentano da tempo una garanzia per chi è alla ricerca di prodotti in grado di abbinare buon gusto e salute.

La frutta è la grande protagonista delle diete attualmente in voga. Ce ne sono di tutti i tipi, ma la protagonista è la stessa: la frutta di stagione. Mele, kiwi, zucca, lampone, pere. Ecco gli alimenti che non possono mancare in un regime alimentare che consente di restare in forma tenendosi anche in salute.

C'è anche una ragione in più per cui la dieta dell'avocado sta trovando consensi crescenti: il contributo che offre per contrastare la formazione di tumori. Ma poi si rivela un prezioso alleato anche e soprattutto per mantenere la linea. Trovano infatti sempre più spazio nelle diete consigliate da esperti e nutrizionisti, anche se non si tratta di un prodotto autoctono. Contengono inatti fibre solubili, utili anche tenere a bada la fame e favorire la digestione. E non solo la polpa è strategica per le diete pensate per perdere perso, ma anche i semi. In ogni caso, ci sono molti modi per aggiungere l'avocado nel proprio regime alimentare. I semi possono essere utilizzati per fare frullati, salse, condimenti, ricordando sempre che sono amari.

Di conseguenza potrebbe essere necessario aggiungere un dolcificante naturale, il miele ad esempio, per rendere il gusto accattivante. Per il loro consumo è necessario trasformarli in polvere. I passaggi da seguire sono pochi: asciugare il seme, metterlo in un sacchetto di plastica e poi schiacciarlo con un martello. Oppure si può semplicemente macinare con un potente frullatore. A quel punto basta aggiungere la polvere di semi di avocado ricavata a frullati, insalate o condimenti.

Avocado benefico per linea e salute

Non solo l'avocado è ritenuto uno dei più potenti super cibi, ma i suoi semi sono portatori di rilevanti benefici per la salute. La fibra solubile aiuta a regolare i livelli di colesterolo ovvero evita che venga assorbito nel sangue. A ringraziare è la salute del cuore, anche per via della riduzione del rischio di malattie cardiovascolari. Di più: rallentano l'invecchiamento e possono prevenire le rughe e mantenere la pelle giovane in quanto favoriscono la ricostruzione di collagene. C'è anche chi scommette come un consumo regolare renda il sistema immunitario più forte e mette al riparo da raffreddori e influenze. I semi di avocado regolano il glucosio nel sangue e agevolano nella prevenzione e nella cura di problemi digestivi come infiammazione, ulcere e costipazione.

Dati alla mano, il 70 per cento degli antiossidanti nell'avocado si trovano proprio nei semi. Aiutano a eliminare i radicali liberi e di conseguenza nella prevenzione delle malattie. In particolare, contengono flavonoli, antiossidante che contrasta la crescita dei tumori.

Non solo avocado, anche mele, kiwi, pere, zucca, lampone, melograno, uva


Se l'avocado rappresenta una novità, lo sono di meno i vari mele, kiwi, pere, zucca, lampone, melograno e uva, di cui sono noti da tempo i tanti benefici. Conoscere i cibi di stagione da mangiare durante l'autunno ci permette di vivere in modo equilibrato e con la giusta carica. Ma siamo sicuri di scegliere quelli corretti? L’alimentazione con cibi sani secondo i ritmi della natura è garanzia di salute. Solo con la frutta di stagione possiamo stare al sicuro che le proprietà benefiche degli alimenti vengano assimilati dal nostro organismo.

Ci sono solo due condizioni da seguire nelle scelte. La prima è la freschezza dei prodotti; la seconda è la loro colorazione. Spazio al blu dei gelsi, delle melanzane e dei mirtilli, al rosso delle arance di Sicilia, delle fragole e dell'uva. La melagrana, frutto del melograno, è sempre più diffusa e facile da reperire anche nei supermercati. In qualche modo potrebbe essere definito regime alimentare a colori. Il messaggio è chiaro: un'alimentazione sana contribuisce al mantenimento di un buono stato di salute. Mezzo litro di spremuta di arance rosse al giorno, oltre ad aiutare al mantenimento di una buona forma fisica, contribuisce alla riduzione del grasso addominale e mette al riparo da rischi cardiovascolari.





di Chiara Compagnucci pubblicato il


Torna su