Poste Italiane, Matteo del Fante rilancia su assunzioni, pacchi Amazon e servizi digitali come Wifi gratis

Poste Italiane mira ad essere protagonista nel digitale sia in maniera tradiizionale ritornando alla spedizione dei pacchi che in altri modi più innovati

Una serie di iniziative importanti spiegate da Matteo del Fante, aministratore delegato di poste italiane, per il piano industriale 2018 spiegando alcune strategie sottolineando il ruolo decisivo che Poste Italiane vuole giocare su più fronti tra cui quello del digitale.

Poste Italiane sta preparando il piano Industriale 2018 e punta fortamente al digitale e all'innovazione, non subirla, ma diventarne protagonista. E' questa l'idea spiegata da dall'aministratore delegato Matteo de Frate in carica da 6 mesi.

Amazon una oppurtunità

Amazon non è uno sfidante o un concorrente, ma una società che riesce a spostare milioni di pacchi e volumi. Il vero obiettivo di Poste italiane è diventare il suo Principale partner e focalizzare un impegno sempre maggiore verso l'e-commerce, ma soprattutto per sostnere la spedizione di pacchi tra i vari player, Amazon prima di tutti offredno la sua logistica. Quindi, piattaforma ecommerce e consulenze nei confronti dei clienti aziendali, ma sprattutto puntare all'invio dei pacchi.

Assunzioni

E non è un caso che proprio per una commessa vinta con Amazon ci saranno 1800 nuove assunzioni in tutta Italia, in tutte le regioni e alcuni centri di simistamento saranno dati in gestione la stessa Amazon , come alcuni del Lazio, con personale che, comunque sarà, sempre di oste italiane e andrà ad aumentare

Rivoluzione digitale

L'amministratore delegato ha spiegato come Poste Italiane deve essere protagonista e non subire un ruolo passivo nello svilupo del digitale in Italia, ma sostenerlo al massimo.
Due esempi su tutti, sfrutare i centri sparsi nel territorio per sviluppare e offire wifi nelle città e poi attraverso il cellulare e le applicazioni permettere di prenotare il priprio posto senza dover fare più la fila, in un orario prestabilito. Questa funzone è già attiva in alcuni uffici a Trieste e a Milano.





di Luigi Mannini pubblicato il


Torna su