Dentisti abusivi e falsi: migliaia. Trovarli con un'app e sconti dedicati

Una app per scovare i falsi dentisti abusivi, casi precedenti e nuove iniziative per risparmiare sulle spese odontoiatriche

Incappare in millantatori è capitato a tutti. Ma quando questi assumono il ruolo di dentista la situazione si complica. Sono migliaia gli abusivi. Adesso è stata ideata una nuova applicazione che permette di smascherare i truffatori e difendersi da loro. Tutelando anche il proprio portafogli.

Un dentista su quattro è abusivo, è quello che rivela una nuova app che ci aiuta a identificare i dentisti che non sono iscritti all'albo e che quindi non potrebbero praticare. Una scoperta chock che andiamo ad analizzare nel dettaglio, scoprendo interessanti statistiche.

E così, quando meno ce lo aspettiamo, scopriamo che in Italia esistono migliaia di dentisti abusivi e che per difendersi dai cosiddetti truffatori ciarlatani è stata anche messa a punto un’applicazione specifica per difendersi da chi dentista in realtà non è. Se nell'ormai lontano 1990, secondo quanto riportano le ultime notizie, i dentisti abilitati iscritti all’Albo degli odontoiatri erano 18.144, stando alle ultime rilevazioni del 2012, gli iscritti all’Albo degli odontoiatri sono 58.203, con due mila iscritti, circa, in media in più ogni anno.

Il Servizio Studi ANDI ha analizzato questi dati confrontando quelli degli iscritti all’Albo degli Odontoiatri al novembre 2012 con l’attuale numero degli abitanti in Italia (60.626.442) e nelle singole regioni, individuando il rapporto dentista/paziente in Italia e nelle singole Regioni e ne è emerso che la regione con il maggior potenziale numero di pazienti per odontoiatra è la Valle d’Aosta (1.623) seguita da Basilicata (1.406) e Sicilia (1.271), mentre le regioni con il peggior rapporto dentista/paziente sarebbero Liguria (767 cittadini per ogni studio dentistico), Friuli Venezia Giulia (803) e Marche (851). Ma quanti sono invece dentisti italiani abusivi nel nostro Paese? E come funziona la nuova applicazione?

I dentisti italiani abusivi e nuova app per trovarli

Stando a quanto riportano le ultime notizie, sarebbero ben 15mila i dentisti abusivi esistenti in Italia e per ‘scovarli’ sarebbe stata messa a punto una nuova applicazione e un sito internet istituzionali, con l’obiettivo di fornire informazioni in termini di:

  1. prevenzione;
  2. formazione e aggiornamento;
  3. assistenza;
  4. profili giuridici.


Il sito Internet si chiama ‘Www.caoce.it’ e prevede una serie di importanti dati aggiornati volti a verificare se il dentista prescelto per visite e cure è regolarmente iscritto all'Ordine. La nuova applicazione si potrà scaricare gratuitamente da tablet e smartphone e conterrà:

  1. indicazioni per gli utenti su come segnalare eventuali abilitati alle cure odontoiatriche, attraverso una ricerca anagrafica o per provincia con dati ufficiali in tempo reale;
  2. enti da contattare per le opportune denunce (ASL, NAS, Guardia di Finanza, Ordini, associazioni di consumatori);
  3. uno spazio in cui ‘il cittadino domanda, l'istituzione risponde’;
  4. la possibilità di consultare la banca dati di letteratura scientifica più importante al mondo, cioè EBSCO, e per le sentenze, la CEEPS.

App per dentisti abusivi e casi di app precedenti sempre per dentisti

La nuova app 'scova dentisti abusivi' è solo l'ultima, diciamo, innovazione tecnologica in campo odontoiatrico sviluppata per il settore. Qualche tempo fa, infatti, è stata la volta di un'altra app, per tutt'altro scopo, ma sempre di app si è trattato. Stiamo parlando di una innovativa applicazione pensata e realizzata per aiutare i più piccoli a combattere la paura del dentista. E’ stata battezzata app’ ‘Super poteri’ ed è stata sviluppata per il Policlinico Umberto I per distrarre i piccoli pazienti durante le visite. L’applicazione è stata fornita anche ad altre 7 cliniche universitarie, come quelle di Milano, Torino, Roma Tor Vergata, Pisa, Bologna, Cagliari e Brescia.

Iniziative per risparmiare

Se, da una parte, cresce il numero dei dentisti abusivi che, come visto, sono davvero tanti, categorie di persone che non guadagnano certo poco, con parcelle e costi a volte anche decisamente troppo elevati, dall’altra, sono state messe a punto diverse iniziative proprio per permettere ai cittadini di risparmiare sulle spese odontoiatriche. Tra queste segnaliamo Dentist for Families, nuova campagna che permette di avere un dentista di fiducia per tutta la famiglia. Stando alle ultime notizie, si tratterebbe di una iniziativa volta a garantire un risparmio per la famiglia, considerando che, senza impegno, prevede:

  1. una visita specialistica annuale con seduta di igiene orale domiciliare;
  2. una seduta di igiene dentale professionale specifica per i bambini;
  3. fluoro profilassi e sigillatura dei solchi contro l’azione dei batteri.





di Chiara Compagnucci pubblicato il


Torna su