Francia:collaborazione politica-economica con Egitto e blocco rapporti con Siria

Nicolas Sarkozy, nella sua visita in Egitto, non ha 'fatto solo vacanza' con la bella Carla Bruni, ma ha avuto anche una serie di incontri politici-economici

Nicolas Sarkozy, nella sua visita in Egitto, non ha "fatto solo vacanza" con la bella Carla Bruni, ma ha avuto anche una serie di incontri politici "Non avremo più contatti con i siriani fino a quando non avremo la prova della loro disponibilità a permettere che il Libano elegga il suo presidente".

Senza pentirsi dei precedenti contatti con Bashar Assad - riporta l'agenzia Adnkronos/Ign -, il capo di Stato francese ha spiegato che non ve ne saranno altri fino a quando il presidente siriano non proverà la sua "buona fede nell'aiutare a risolvere lo stallo: voglio vedere un reale sforzo da parte dei siriani - ha concluso - e non solo dichiarazioni politiche".

La posizione francese ha trovato l'appoggio di Mubarak che ha affermato che la "Siria deve usare la sua influenza per aiutare il Libano ad eleggere un presidente". "E' possibile che il Libano non possa trovare un presidente? - si è chiesto Mubarak - questo è un disastro, forse - ha aggiunto scherzando - dovremmo mandargli un presidente egiziano".

I colloqui franco-egiziani hanno avuto al centro anche l'Iraq e la situazione in Medio Oriente all'indomani della conferenza di Annapolis senza dimenticare i temi economici, primo fra tutti la c ostruzioni di centrali nucleari in Egitto con il sostegno di imprese transalpine.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su