iPhone X, iPhone 8, iPhone 8 Plus: uscita e prezzi ufficiali in Italia e all'estero. Quando in vendita

Tutte le novità in casa Apple sui prezzi e i tempi di uscita dei nuovi prodotti: iPhone X, iPhone 8, iPhone 8 Plus, Apple Watch 3 e Apple TV 4K.

Quanto costano iPhone X, iPhone 8, iPhone 8 Plus e quando sarà possibile acquistarli? Nel corso del keynote di presentazione dei nuovi smartphone, Apple ha rivelato i prezzi anche per il mercato italiano ed è subito balzato all'occhio come l'impegno di spesa richiesto ai consumatori italiani è maggiore sia rispetto all'iPhone 7 e sia ai costi applicati nella maggior parte degli altri Paesi, tra cui gli Stati Uniti. E con una differenza di rilievo rispetto al passato, la riduzione a due tagli di memoria, da 64 e da 256 GB. E allora, l'impegno di spesa richiesto agli utenti italiani è

  1. da 839 euro per la versione base di iPhone 8
  2. da 949 euro per la versione base di iPhone 8 Plus
  3. da 1.189 euro per la versione base di iPhone X

Per quanto riguarda la differenza di prezzo rispetto agli Stati Uniti, si tratta di uno scenario che si ripete anche questa volta ed ecco allora che può diventare più di un'opportunità l'acquisto dell'iPhone 8 da 4,7 pollici o l'iPhone 8 Plus da 5,5 pollici, così come l'iPhone X, attraverso uno dei tanti servizi dedicati. Sempre se non sia possibile recarsi di persona.

iPhone X, iPhone 8, iPhone 8 Plus: quando in vendita

In merito alla disponibilità, la strategia seguita dalla multinazionale di Cupertino è variata rispetto allo scorso anno. iPhone 8 e iPhone 8 Plus sarnno disponibile venerdì 22 settembre 2017 in molti mercati, esattamente quelli di Italia, Stati Uniti, Australia, Austria, Belgio, Canada, Cina, Emirati Arabi Uniti, Finlandia, Francia, Germania, Hong Kong, Giappone, Irlanda, Giappone, Lussemburgo, Messico, Norvegia, Nuova Zelanda, Olanda, Porto Rico, Portogallo, Singapore, Spagna, Svezia, Svizzera, Regno Unito, Taiwan. Ma già nella giornata di venerdì 15 settembre inizierà la fase del preorder, rispetto a cui vanno messi in conto i soliti problemi di insufficienza di scorte rispetto alla domanda. Ben diversa è la situazione dell'iPhone X, essendo

  1. il 27 ottobre il giorno di inizio prevendite
  2. il 3 novembre il giorno di inizio vendite

Fino a questo momento gli operatori telefonici TIM, 3 Italia, Vodafone e Wind non hanno ancora rilasciato alcuna informazione, ma sono da escludere vendite in esclusiva e comunque le tariffe in abbonamento o per ricaricabili saranno svelate a breve. Negli Stati Uniti, Apple ha lanciato l'iPhone Update Program per facilitare la sostituzione, tutti gli anni, dell'iPhone con il nuovo modello mantenendo lo stesso operatore. Non ci sono notizie in merito a una possibile estensione in Italia, ma è comunque possibile fare riferimento al programma di permuta.

Apple Watch 3, un po' iPod un po' iPhone

Ha fatto la sua comparsa sul palco dello Steve Jobs Theater anche la terza generazione di Apple Watch. Cosa lo differenzia dalla versione precedente? Innanzitutto la possibilità di connettersi al web in 4G senza fare riferimento all'iPhone grazie a una SIM virtuale (non fisica). Dal punto di vista del design non si assiste ad alcun stravolgimento delle dimensioni poiché le antenne sono state inglobate nel piccolo schermo. Aumenta dunque il suo grado di indipendenza. In seconda battuta, Siri risponde è gestibile anche con la voce. A proposito, punto estetico di distinzione è la corona digitale rossa. Il processore è un dual-core, la batteria è più capiente, può connettersi ad Apple Music, in dote c'è anche un altimetro e porta con sé un'app che tiene sotto controllo la salute del cuore. L'appuntamento con i negozi è per venerdì 22 settembre (più tardi in Italia) al costo di

  1. 329 dollari per la versione base
  2. 399 per la versione cellular


I primi mercati in cui poterlo fare proprio sono Stati Uniti, Canada, Australia, Cina, Giappone, Regno Unito, Germania, Francia e Svizzera. Per l'aggiornamento di sistema operativo WatchOS che interessa la precedente generazione di Apple Watch, l'appuntamento con il download è per martedì 19 settembre.

Apple TV 4K supporta anche Netflix

Il nome dice tutto: Apple TV 4K. Il nuovo dispositivo della mela morsicata per la fruizione di contenuti multimediale supporta il nuovo formato, oltre all'HDR 10, ed è stata pensata anche il mondo dei giochi (Sky è il titolo dedicato per Apple TV). Tra l'altro che film e serie TV di Netflx saranno fruibili nella stessa qualità. Anche in questo caso, il mondo è stato diviso in due fasce di mercato. Le poche che potranno mettere mano un po' prima sulla Apple TV 4K (Stati Uniti, Canada, Australia, Cina, Giappone, Regno Unito, Germania, Francia e Svizzera) e tutto il resto, in cui rientra evidentemente anche l'Italia. Prenotabile dal 15 settembre, sarà comunque acquistabile dal 22 ottobre.





di Chiara Compagnucci pubblicato il


Torna su