Presentazione Apple: vedere domani martedì 12 Settembre aggiornamenti in diretta o streaming. Dove trovare

Sale l'attesa per l'evento di presentazione di iPhone 8 e Apple Watch, da vedere anche in diretta, quando in Italia saranno le ore 19. Ecco come fare.

C'è la diretta streaming dell'evento di presentazione dell'iPhone 8 a catturare l'attenzione del mondo hi-tech. L'alternativa alla presenza allo Steve Jobs Theatre all'Apple Park di Cupertino è rappresentata dalla pagina web apple.com/apple-events/september-2017. Raggiungibile su iPhone, iPad e iPod Touch (con a bordo iOS 7.0 o uno dei tanti update successivi), sui Mac con almeno Safari 6.0.5 ed equipaggiati con l'OS X 10.8.5 (o versioni successive), su Apple TV di seconda o terza generazione con la versione 6.2 su Apple TV di quarta generazione e su PC basati su Windows 10 e via browser Edge, si tratta della porta di accesso per seguire minuto dopo minuto cosa accade sul palco del decennale. Anche noi di businessonline.it forniremo aggiornamenti in tempo reale su quanto accade a Cupertino, anche con la pubblicazione di foto ed estratti video. Il sipario si leverà quando in Italia saranno le ore 19.

iPhone 8: fari puntati

La novità più attesa è naturalmente l'iPhone 8, la release speciale per festeggiare i 10 anni di iPhone. Stando alle voci più ricorrenti, si tratterrà di un modello con display senza bordi, spinto da un nuovo processore più potente e dotato delle funzioni di riconoscimento facciale e ricarica wireless, il cui kit dovrà però essere acquistato a parte. Lo schermo Oled sarà di 5,8 pollici, con area funzionale in basso e area dedicata all'interfaccia che occuperà una superficie pari a 5,2 pollici. A proposito di processore, il chip dovrebbe disporre di 6 core, due ad alte prestazioni chiamati Mistral sulla base di quanto è emerso dalla Golden Master dell'iOS 11, e quattro ad alta efficienza denominati Monsoon. E poi, niente cornici, tranne per una striscia superiore, addio al tasto Home fisico , fotocamera posteriore verticale per migliorare il supporto alla realtà aumentata, adozione del vetro nella parte posteriore e profili laterali in metallo.

Ma non vedremo solo iPhone 8

Allo Steve Jobs Theatre all'Apple Park di Cupertino non sarà svelato solo l'iPhone 8. Ecco anche i successori diretti di iPhone 7 e iPhone 7 Plus, caratterizzati rispettivamente da display da 4,7 e 5,5 pollici. Nessuna rivoluzione, ma sono attesi l'implementazione del chip proprietario A11 affiancato del coprocessore di movimento M11, una fotocamera con doppio sensore, la sparizione del Touch ID e del tasto Home fisico e forse una nuova colorazione accanto a quelle già esistenti. In ballo ci sono anche la terza generazione di Apple Watch con connettività LTE, ma mantenimento delllo stesso numero dell'iPhone, e una nuova Apple TV compatibile con il 4K. Sarebbe previsto anche il supporto HDR e un piccolo aggiornamento per il telecomando Remote.

Domani è anche il giorno dell'uscita di iOS 11

A chi interessa scaricare iOS 11? Quali sono i device compatibili con questo sistema operativo? Chi dovrebbe alzare la soglia di attenzione già nelle tarde ore della serata di domani? Ebbene iOS 11 è supportato da iPhone 7, iPhone 7 Plus, iPhone 6S, iPhone 6 Plus, iPhone 6, iPhone 5S, iPhone SE, ma anche iPad Pro da 12,9 pollici di prima e seconda generazione, iPad Pro da 10,5 pollici, iPad Pro da 9,7 pollici, iPad Air 2, iPad Air, iPad (2017), iPad 4, iPad mini 4, iPad mini 3. L'iOS 11 non sarà invece compatibile con l'iPhone 5 e iPhone 5C. Ma in ogni caso la ricezione della notifica di aggiornamenti di sistema operativo sarà come al solito automatica e contemporanea per tutti i dispositivi della mela morsicata per cui è stato annunciato il supporto, ma per accelerare i tempi e verificare manualmente la presenza dell'upgrade dal proprio iPhone o iPad, è possibile seguire il percorso Impostazioni Generali -> Aggiornamento Software -> Scarica e Installa oppure collegare il device a un Mac o a un PC via iTunes.

A chiudere il cerchio delle novità attese in ambito software, ci dovrebbe essere il rilascio (o comunque la comunicazione della data di rilascio) degli aggiornamenti di sistema operativo watchOS 4 per Apple Watch, tvOS 11 per Apple TV e macOS High Sierra per Mac.





di Chiara Compagnucci pubblicato il


Torna su