Allerta Tornado vacanze Caraibi e Messico oggi: Franklin diventa uragano Yucatan

Un tornado si sta per abbattare sulla penisola dello Yucatan (Messico). Allerta per migliaia di vacanzieri tra villagi, crociere e fai da te.

Al contrario di quanto precedentemente dichiarato, nonostante il passaggio sulla penisola dello Yucatan, in messico, è passato senza tanti danni, presto Franklin acquisterà forza divenendo un uragano. A lanciare l'allarme la Protezione Civile del Messico che ha dichiarato che tra la giornata di oggi e quella di domani giovedì 10 Agosto la tempesta tropicale, che si è spostata in mare, proprio per questo motivo acquisirà maggiore forza. Si abbatterà soprattutto nel Messico Centrale, nelle zone interne, con una pioggia stimata fino a 35 centimetri. (aggiornamento mercoledì 9 Agosto ore 9:51)

Allarme rientrato: il tornado ha superato la penisola dell Yucatan arrecando pochissimi disagi: qualche albero caduto e temporanee interruzioni di corrente. La sua forza si sta esaurendo, in questo momento si trova nell'area della baia del Messico e in nessun modo dovrebbe raggiungere gli USA (aggiornamento 13:06)

Un tornado nato nel mare dei Caraibi oggi lunedì si abbatterà con tutta la sua forza nella penisola dello Yucatan, famosa per le decine di villagi turistici che attraggono decine di migliaia di turisti ogni settimana, soprattutto in questo periodo di alta stagione.

Non sono pochi gli italiani che in questo momento si trovano in Messico e che progettavano di visitarlo tramite una delle decine di crociere che ogni settimana solca il Golfo del Messico e il mare dei Caraibi.

Tornado Messico e Caraibi

Il Tornado, chiamato Franklin, raggiungerà il suo apice velocemente nella notte di lunedì. Le raffiche raggiungeranno una velocità media di circa 74 miglia orarie. Ha toccato prima l'Honduras e il Nicaragua, poi il Belize, il sud del Messico e il nord del Guatemala.


Anche il sud delle Isole Cayman potrebbe essere raggiunto.

Il picco sarà raggiunto lunedì pomeriggio, sera, che corrisponde a notte inoltrata in Italia, attesi 20 centimetri d'acqua.

I caraibi ricordiamo in questo periodo, fino a metà Settembre sono facilmente interessati dal fenomeno degli uragani che si genera a causa dello scontro di acqua molto calda e aria molto fredda.

Per il momento il sito viaggiaresicuri non segnala alcun problema, se non un annuncio generico di possibili uragani tra giugno e ottobre.








di Lorenzo Pascucci pubblicato il


Torna su