Pensioni ultime notizie su quota 100, pensioni mini, quota 41 da Cuperlo, Speranza, Pisapia

Verso una nuova organizzazione del centrosinistra, ultime posizioni di Cuperlo, Pisapia, Speranza e possibili impatti su novità per le pensioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 21:01): Sembra ripetersi l'eterna storia che abbiamo vissuto per questa parte di schieramento per le novità per le pensioni, ovvero posizioni e convergenze molto forti e del tutto identiche nelle ultime notizie e ultimissime per, poi, non ottenere nulla a causa di divisioni sempre più laceranti

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 07:01): Dall'altra parte tutto appare abbastanza paradossale con Pisapia che espone delle idee che al mdp potrebbe anche andare bene (ma non a tutti...), mentre alla maggioranza difficilmente e trova l'accordo con quest'ultima mentre con Mdp no. E' chiaro che è un motivosolo di strategie, ma mostra ancora una volta, purtropo per le novià per le pensioni, i contenuti valgono quello che valgono nelle ultime notizie e ultimissime dove prevalgono sempre altre logiche

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 06:01): Sembra davvero impossibile trovare al momento un accordo non solo tra la maggioranza e la sinistra rinnovata, ma anche al suo interno nonostante sarebbe interessante per le novità per le pensioni visto i portagonisti e le affermazioni nelle ultime notizie e ultimissime su queste ultime

Ci si muove su sentieri quasi sconosciuti e incerti nel processo di riorganizzazione del centrosinistra: dopo le prime scissioni interne ormai ben consolidate, con un movimento democratico progressista che si muove verso un deciso distacco dall’attuale maggioranza, le ultime notizie sembrano dimostrare un nuovo rimescolamento delle carte. Insieme al movimento democratico progressista, infatti, la scissione interna del centrosinistra aveva portato anche alla nascita del campo progressista dell’ex sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, nato con l’intenzione di creare una forza alternativa a quella dell’attuale segretario. Ma, secondo le ultime notizie, si tratta di un progetto già sulla via del tramonto. Le ultime notizie, infatti, si concentrano soprattutto su eventuali nuovi accordi tra segretario della maggioranza ed sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, che, dal canto suo, stando a quanto riportano le ultime notizie, avrebbe chiaramente dimostrato sostegno all’attuale maggioranza, avviandosi verso una sinistra rinnovata. Ma le divisioni interne, secondo le ultime notizie, potrebbero rendere questo sostegno nullo.

Le ultime posizioni di Cuperlo e impatto su novità per le pensioni

Rilanciare un centrosinistra unito e largo, unica possibilità per evitare che il centrodestra prenda sempre più piede nel nostro Paese. E' ben chiara la posizione di Gianni Cuperlo che, come confermano le ultime notizie, avrebbe chiaramente affermato la necessità di un nuovo centrosinistra per vincere alle prossime elezioni; serve un nuovo dialogo; servono gli appoggi di tutti, schieramenti, associazioni, mondo culturale e dell’impiego, per costruire un progetto condiviso che possa essere visto dai cittadini, in occasione delle prossime elezioni, come traguardo da realizzare e a cui affidarsi.


E un nuovo centrosinistra unito certamente punterebbe al rilancio dei valori originari della sinistra, di misure sociali e novità per le pensioni, importanti per i cittadini. Cuperlo, del resto, ha sempre sostenuto la necessità di attuazione delle importanti novità per le pensioni, come quota 100 e quota 41 per tutti senza oneri, ed è stato anche l’unico che lo scorso anno ha effettivamente fatto qualcosa di concreto proprio per modificare le attuali pensioni, presentando a Palazzo Madama un documento scritto, in occasione delle discussioni sul testo unico, per cui, però, alla fine non è stato nulla.

Le ultime affermazioni di Pisapia e attese per novità per le pensioni

Dal canto suo, l’ex sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, come confermano le ultime notizie, sarebbe tornato ad aprire al dialogo con l’attuale segretario della maggioranza, rilanciando le primarie di coalizione, primo passo, stando alle ultime notizie, per formare un gruppo che possa raggiungere un premio alle elezioni. E proprio l’ex sindaco di Milano in questi ultimi giorni è stato protagonista di eventi di rilancio tanto dei valori della sinistra quanto delle misure prioritarie da rilanciare. Il punto centrale è proprio sull'organizzazione dello stesso nuovo movimento dell'ex sindaco di Milano. E proprio in questi giorni, per dimostrarne obiettivi e intenzioni, l'ex sindaco di Milano avrebbe iniziato ad illustrare le sue priorità come:

  1. reintroduzione dell'articolo 18;
  2. istituzione di un fondo per pagare l'affitto ai morosi incolpevoli;
  3. finanziamenti per la scuola;
  4. introduzione di una sorta di patrimoniale per fare pagare imposte maggiori a chi più ha;
  5. misure per gli indigenti;
  6. novità per le pensioni.

Sembrerebbe che l’attenzione si particolarmente concentrata su introduzione dell’assegno universale, ma anche su novità per le pensioni di quota 100 e quota 41 per tutti, misure decisamente importanti pensate, e necessarie, per rispondere ai reali bisogni e alle richieste dei cittadini.

Le recenti posizioni di Speranza e conseguenze per novità per le pensioni

Roberto Speranza, invece, in questi giorni, come confermano le ultime notizie, ha ribadito come sia impegnato nella costruzione di una forza progressista e popolare, che si ponga in netta opposizione alla maggioranza. E tra i contenuti da lui rilanciati, proprio la discontinuità di impegni rispetto a quelli dell’attuale segretario. Per Speranza, infatti, il nuovo movimento democratico e progressista rappresenta un nuovo inizio, una sfida che si pone l'obiettivo di garantire democrazia, opportunità di impiego e uguaglianza e per raggiungere questi obiettivi sono importanti novità per le pensioni, come quota 100 o revisione completa dell’attuale sistema per le pensioni, convenienti e importati per dare nuovo slancio alle opportunità di impiego per i ragazzi e rilanciare, allo stesso tempo, anche l’economia in generale.








di Chiara Compagnucci pubblicato il


Torna su