Pensioni ultime notizie su pensioni mini, quota 100, quota 41 da Renzi, Berlusconi, Grillo (novità, pensioni)

Tra ipotesi di alleanze, progetti comprendenti novità per le pensioni e qualche colpo di teatro, gli schieramenti si preparano alla battaglia per la conquista del consenso.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:30): E in tutte questo avanzare di idee e iniziative per le novità per le pensioni, occorre stare anche molto attenti, visto che non c'è ancora chiarezza su tanti aspetti che non sia la ricerca del consenso nelle ultime notizie e ultimissime a farritornare centrali le pensioni, quando prima, ad esempio, solo poco tempo fa, si parlava principalmente di imposte

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:30): C'è da sottolineare come Berlusconi con il centro destra appaia il più deciso per le novità per le pensioni anche per l'assegno universale prendendo spunto dai pentastellati anche se in generale tutti tendono nelle ultime notizie e ultimissime a far intendere che le pensioni saranno affrontate, non specificando, ancora, comunque, i sistemi

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 17:30): Sono movimenti, comunque, quasi tutti tendenti alle prossime elezioni dove le novità per le pensioni avranno una priorità in tutti gli schieramenti da comprendere, però, bene nelle ultime notizie e ultimissime in quale modo e con quale livello di profondità per ognuno

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:01): Si affrettano sempre di più i movimenti tra gli schieramentisia interni che esterni e vi sono differenti affermazioni sui contenuti che comprendono le novità per le pensioni non tutti dello stesso orientamento nelle ultime notizie e ultimissime come magari ci si sarebbe potuti attendere.

Il tempo stringe e tutte le grandi forze sono adesso impegnate a prepararsi in vista delle scelte decisive. Con alcune interessanti novità per le pensioni che si stanno profilando. Tuttavia, in vista del delicato appuntamento con la manovra, i segnali che arrivano nelle ultime notizie pensioni non sono affatto incoraggianti.

Le ultime posizioni di Silvio Berlusconi e conseguenze per novità per le pensioni


Improvvisamente Silvio Berlusconi è diventato il dominus delle alleanze. L'uomo a cui tutti puntano per la vittoria alle urne, come dimostrato dalla prima diaspora di esponenti dell'esecutivo per ritornare alla casa madre. Eppure le intenzione del Cavaliere non sono chiare fino in fondo. Al suo interno è competizione aperta con il Carroccio. I patti sono chiari: chi conquisterà più consensi alle urne avrà diritto a esprimere la leadership. Ma sono in tanti a ritenere come Berlusconi stia mantenendo vivi i rapporti con il segretario della maggioranza. Da una parte ci sono ragioni esclusivamente personali da ricondurre alle sue proprietà, poiché il Cavaliere ritiene che il segretario della maggioranza abbia possibilità di vittoria. Dall'altra l'intesa è da intendere in ottica anti pentastellati. Intanto affina il suo progetto in vista delle urne in cui ci sarà spazio anche per le novità per le pensioni. E non solo con la proposizione di un aumento degli assegni più bassi. Ma anche con la novità per le pensioni di una forma di assegno universale, differente da quello dei pentastellati, basato sul concetto di dignità.

Le recenti posizioni di Beppe Grillo e impatto su novità per le pensioni

Non può e non vuole ignorare l'appello che giunge dalla base di andare soli contro tutti. Ma non c'è dubbio che in Beppe Grillo, portavoce dei pentastellati, sia forte la tentazione di guardare anche oltre, magari verso il Carroccio, con cui i punti di contatto sono molti. Non solo nel rapporto da mantenere con la Comunità, ma anche nella necessità di dare una sterzata con le novità per le pensioni a un impianto ingessato e poco produttivo. Sarà decisivo il sistema che sarà scelto per far esprimere ai cittadini la propria preferenza, ma per ora non è ragionevolmente previsto alcun cambio di indirizzo rispetto al percorso originario. E la prima prova si avrà con la presentazione dei contenuti programmatici, in cui alle novità per le pensioni sarà assegnato un capitolo intero con l'assegno universale. Poi, dopo la pausa e prima che l'iter entri nel vivo, Grillo presenterà la squadra dei pentastellati che, in caso di vittoria alle urne, guiderà il Paese. Non solo il candidato premier, rispetto a cui sono tutti in discussioni, ma anche i responsabili dei tanti dicasteri. Poi si entrerà nel vivo delle azioni per la ricerca del prezioso consenso.

Le ultime affermazioni di Matteo Renzi e impatto su novità per le pensioni

Il principale punto intorno al futuro della maggioranza è legato alla posizione del segretario Matteo Renzi rispetto all'ipotesi di fare cadere l'esecutivo ovvero andare alle urne subito. Sembra infatti che sia rimasto il solo a cui stia ancora balenando in testa questa possibilità. E ogni occasione, a conti fatti, potrebbe essere quella giusta per uno sgambetto. Anche perché, almeno a parole, le sue intenzioni sono chiare sul terreno delle alleanze ovvero quella di procedere in solitaria, comunque senza quella parte della sinistra alternativa che tanto lo critica. Meglio stringere un accordo con il Cavaliere, anche se sempre formalmente negato, poiché la comunanza di intenti è maggiore. Entrambi guardano verso il centro e le reciproche posizioni sono sempre più moderate e coincidenti. Anche rispetto alle novità per le pensioni, considerando che nessuno dei due vuole sovvertire l'ordine costituito. Tutti e due sono favorevoli a correzioni e aggiustamenti, ma di modificare le disposizioni in vigore non ne hanno l'intenzione. E anche in vista della manovra di fine anno non sono da mettere in conto grandi apporti né sulle novità per le pensioni e né su altro.








di Chiara Compagnucci pubblicato il


Torna su