Pausa Caffè: distributori automatici dovranno essere rinnovati. Associazione di settore sciopererà.

La pausa caffè negli uffici è, dunque, seriamente a rischio ?

La Legge Finanziaria che impone l'introduzione di una ipotetica "tecnologia di memorizzazione su supporto elettronico, distintamente per ciascun apparecchio, delle singole operazioni di cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuati tramite distributori automatici".

La domanda è semplice e a porsela è Confida, Associazione Italiana Distribuzione Automatica: chi deve sostenere i costi di una tale innovazione? I gestori del Vending, molti dei quali si troverebbero a dover chiudere i battenti, considerati i costi che il rinnovamento totale del parco macchine richiederebbe? Oppure i consumatori finali che vedrebbero aumentare l'ultimo prezzo ancora "sociale" che esiste nel loro paniere alimentare?

Temiamo - spiega l'Associazione - che nessuno si è chiesto se il vantaggio derivante da questa nuova modalità di controllo che si aggiunge a quelle tradizionali cui sono soggetti gli operatori del nostro settore sia o meno controbilanciato dai costi sociali dell'operazione.

La pausa caffè negli uffici è, dunque, seriamente a rischio ?





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su