Pensioni ultime notizie mini pensioni, quota 100, quota 41 Bonomi, Pedretti, Cassano

Si registra una posizione comune tra esecutivo, imprenditori e rappresentanti dei dipendenti: il freno alle novitÓ per le pensioni. E anche piuttosto improvvisamente.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 11:01):I tre nomi del titolo rappresentanto altrettante realtà che si sono impegnate per le novità per le pensioni nel recente passato ma che sembrano aver modificato le proprie posizioni nelle ultime notizie e ultimissime almeno parzialmente.

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 19:30): Non c'è più, sembra scomparsa al momento, l'urgente necessità per le novità per le pensioni da parte degli attori coinvolti anche se nelle ultime notizie e ultimissime non è mutato nulla su queste mentre tanto altro è differente ed è la causa di queste posizioni

Pensioni ultime notizie e ultime, ultimissime notizie e pensioni novità (AGGIORNAMENTO ore 22:15): Si capisce come vi siano degli obiettivi divergenti e non sempre per le novità per le pensioni dalle affermazioni di questi esponenti nelle ultime notizie e ultimissime che rappresentano diverse realtà

C'è un repentino cambio di strategia che coinvolge tutti senza distinzione: esecutivo, imprenditori e rappresentanti dei dipendenti: le novità per le pensioni non rientrano più tra le priorità in questo ultimo scampolo di tempo concesso all'attuale esecutivo di guidare il Paese. Ma a sorprendere nelle ultime notizie pensioni è proprio l'atteggiamento comune con gli stessi imprenditori nazionali, spesso protagonisti di precise richiesto di intervento sulle novità per le pensioni come l'avvicendamento occupazionale tra ragazzi e anziani, e i rappresentanti dei dipendenti, che stanno adesso giocando le loro carte nella partita del contrasto alla reintroduzione dei buoni per le attività. Le novità per le pensioni sono dunque messe da parte, senza considerare che ci sono provvedimenti importanti, dalle mini pensioni, con o senza oneri, a quota 41 pensata per chi ha iniziato l'occupazione sin da giovanissimi, che sono parzialmente o totalmente sospesi.

Le ultime posizioni di Massimo Cassano e conseguenze per novità per le pensioni

C'era una volta un tempo, neanche tanto lontano, in cui Massimo Cassano, sottosegretario al dicastero dell'Occupazione e tra i più impegnati nel settore delle pensioni, si era impegnato a rivedere le le probabilità di vita che impattano con evidente decisione sull'età della pensione ovvero sul momento in cui è possibile fare un passo indietro dalla propria attività. Adesso è tutto cambiato a testimonianza del repentino mutamento delle priorità da perseguire in questo ultimo scampolo di tempo alla guida del Paese. L'importanza è adesso considerata quella di mettere a posto i conti e al massimo procedere con una revisione dei costi occupazionali. Preoccupa il taglio del legame con un progetto di rilancio delle novità per le pensioni.

Le recenti posizioni di Carlo Bonomi e impatto su novità per le pensioni




Con un certo ed evidente rammarico viene fuori come gli stessi imprenditori nazionali abbiano fatto un passo indietro rispetto all'urgenza delle novità per le pensioni. Secondo Carlo Bonomi, a capo dell'associazione degli imprenditori lombardi, la priorità è un'altra ovvero la riduzione delle imposte, considerata più delle novità per le pensioni, la variabile per la ripresa dei consumi che tarda ad arrivare. I passi indietro rispetto alle novità per le pensioni sono in realtà due, considerando che la revisione delle imposte, a detta della guida del sodalizio lombardo, non deve necessariamente riguardare il comparto occupazionale ovvero l'altra faccia della medaglia che include anche le novità per le pensioni. Significa che le novità per le pensioni e quell'avvicendamento tra ragazzi e anziani così tanto bramato per rimettere il Paese sui binari della competitività e della produttività non è più il prossimo obiettivo. O almeno non è più il primo in agenda.

Le ultime affermazioni di Ivan Pedretti e impatto su novità per le pensioni

A dimostrazione di come la priorità non è più rilancio delle novità per le pensioni neanche per i rappresentanti dei dipendenti è dimostrato dalle ultime affermazioni di Ivan Pedretti. Al centro dell'attenzione c'è adesso il contrasto alla reintroduzione dei buoni per le attività su cui stanno giocando le carte della credibilità. Eppure fino a pochissimo tempo fa era in prima linea nel cosiddetto momento successivo per le novità per le pensioni per la verifica della fattibilità di introduzione di ulteriori provvedimenti. E in effetti tra l'introduzione dell'assegno universale come prossima novità per le pensioni, rispetto a cui si registra una convergenza di vedute sullo strumento in sé, anche se non sui dettagli; l'allargamento della platea dei potenziali beneficiari delle mini pensioni con o senza oneri, considerate la principale novità per le pensioni dell'anno e ancora impantanate; l'applicazione di quota 41 senza penalità e limitazioni per chi ha iniziato la propria carriera professionale sin da giovanissimo in quanto le regole previste sono ritenute solo parziali, molto è rimasto in sospeso.



Calcolatore APE: pensione anticipata, quanto ti costa? Alcuni ci guadagnano. Abbiamo aggiornato il Calcolatore APE con gli ultimi accordi tra Governo e Parti Sociali: scopri se ti conviene andare in pensione anticipata fino a 3 anni e 7 mesi prima. Calcola quanto ti costa andare in pensione anticipata con il nostro calcolatore





Sito completo


Privacy