Si abbassa il page rank se si vendono link del proprio sito: lo ufficializza Google

Google, ufficialmente, penalizza i siti che vendono link a terzi abbassando il proprio page rank

Google, ufficialmente, penalizza i siti che vendono link a terzi.

Per quale motivo ?

Non per favorire AdSense (ufficialmente), ma piuttosto per evitare che un sito, solo perchè pagante, riceva backlinks, guadagnando pagerank a scapito di altri portali più diffusi ma con minori disponibilità finanziarie.

Ecco il perchè ufficiale. Importante da far notare però è il fatto che pure i singoli banners presenti su un portale vengono penalizzati. Per mantenere i banners ma evitare l’ira di Google,

C’è una sola soluzione: usare nel codice HTML del collegamento ipertestuale la tag rel=”nofollow”. Il che è in linua con la spiegazione precedente: tu puoi linkare chi vuoi, in modo da fargli incrementare gli accessi, ma il tuo link (o banner) non deve in alcun modo farsare la sua autorità in termini di diffusione nel Web.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su