Finanziamenti Unione Europea per treni alta velocità Italia-Slovenia, Lisbona-Madrid

La Commissione ha scelto principalmente i progetti che interessano le sezioni transfrontaliere 'critiche' e lo sviluppo sostenibile dei trasporti.

La Commissione ha scelto principalmente i progetti che interessano le sezioni transfrontaliere "critiche" e lo sviluppo sostenibile dei trasporti. Al settore delle vie navigabili è stato assegnato l'11,5% della dotazione complessiva disponibile per i 30 progetti prioritari, mentre la quota destinata al trasporto ferroviario è pari al 74,2%.

I progetti che beneficiano di un finanziamento considerevole sono, in particolare, la linea ad alta velocità tra Lisbona e Madrid (Evora-Merida), l'asse ferroviario "Rail Baltica", gli studi sul collegamento "Trieste - Divača" tra la Slovenia e l'Italia, le linee ferroviarie di attraversamento del Brennero e del Moncenisio, il collegamento fluviale Senna-Schelda e lo sviluppo del Danubio.

Altre proposte selezionate riguardano il sistema europeo di gestione del traffico ferroviario, il sistema di trasporto intelligente e la gestione del traffico aereo.

Sono stati scelti anche una serie di progetti per il programma TEN-T 2007, un programma annuale che ha chiesto un sostegno finanziario di 995 milioni di euro, molti di più di quelli disponibili nel bilancio comunitario.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su