Calo record vendite nel dettaglio. E cambia il modo di fare la spesa degli italiani

Cambiano anche i comportamenti di acquisto degli italiani, sempre più propensi a far la spesa nei supermercati, magari alla ricerca di vendite promozionali

Calo record delle vendite al dettaglio nel III trimestre 2007: -1,1%. Cambiano anche i comportamenti di acquisto degli italiani, sempre più propensi a far la spesa nei supermercati, magari alla ricerca di vendite promozionali, restii invece ad acquistare nei piccoli esercizi commerciali. E' quanto emerge dall'indagine del Centro Studi di Unioncamere sulla congiuntura delle piccole e medie imprese del commercio e dei servizi nel III trimestre 2007.

Era dal III trimestre del 2005 che non si registrava un dato negativo nel comparto. Le imprese della piccola e media distribuzione (gli esercizi con meno di 19 addetti) dichiarano una flessione pari a -3,5%. In particolare, l'indagine evidenzia una contrazione delle vendite nel commercio specializzato sia alimentare (-2,9%) che non alimentare ( 2,1%).

Per quanto riguarda i servizi la contrazione è stata dello -0,5% rispetto al III trimestre del 2006. Sono le imprese fino a 49 dipendenti a segnalare la flessione più marcata (-1,1%), mentre quelle con 50 dipendenti e oltre registrano un incremento del fatturato pari a +1,3%. Le mense e i servizi bar sono il settore che fa registrare la contrazione più significativa (-2,2%), seguite dalle imprese dei servizi alle persone (-1,7%) e dei servizi avanzati alle imprese (-1,1%).








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su