Gruppi di acquisto solidale ( GAS ): elenco di quelli già attivi in Italia. E crescono sempre di più

Si stanno diffondendo in tutta Italia a macchia d’olio i Gruppi di Acquisto Solidale (detti confidenzialmente GAS)

Si stanno diffondendo in tutta Italia a macchia d’olio i Gruppi di Acquisto Solidale (detti confidenzialmente GAS) con cui un insieme di persone uniscono le forze e i risaprmi per acquistare dei prodotti in condivisione.

I gruppi cercano prodotti provenienti da piccoli produttori locali per avere la possibilita’ di conoscerli direttamente e per ridurre l’inquinamento e lo spreco di energia derivanti dal trasporto. Inoltre si cercano prodotti biologici o ecologici che siano stati realizzati rispettando le condizioni di lavoro.

Il principio elementare ispiratore alla base di questi progetti è la solidarietà come critica al modello di consumo vigente (per consultare la lista dei GAS presenti sul territorio clicca qui).

Il meccanismo è semplice, si fa una grossa nota della spesa che racchiuda le necessità di tutti, si contatta un grande distributore, si invia l’ordine e poi si divide il conto.

In genere l’operazione viene svolta a turno da uno dei componenti del gruppo.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su