Convergenza telefono fisso e mobile: offerta Tiscali Homezone dopo Telecom Italia e Vodafone

Un connubio felice e altamente tecnologico quello tra Tiscali e Nokia che rischia di minare il primato Vodafone in fatto di convergenza fisso-mobile

Un connubio felice e altamente tecnologico quello tra Tiscali e Nokia che rischia di minare il primato Vodafone in fatto di convergenza fisso-mobile. Si chiama “Tiscali Homezone” ed è un servizio in fase sperimentale concesso ad alcuni abbonati Tiscali, cui sarà possibile far diventare il cellulare contemporaneamente il telefono mobile e fisso.

Come funziona? Tiscali Homezone beta test è un programma sperimentale a numero chiuso al quale possono partecipare i clienti Tiscali che hanno un abbonamento ADSL e Voce (VoIP) con due numerazioni telefoniche su rete Tiscali. Per l’abilitazione alla sperimentazione sarà necessario avere un telefono Gsm/Umts Nokia compatibile con il servizio e un access point Wi-Fi . Tiscali Homezone sarà infatti attivabile gratuitamente per un anno su tre dispositivi Nokia di nuova generazione della linea Eseries: Nokia E61, Nokia E61i, Nokia E65 (v.articolo).

Sotto copertura della rete Wi-Fi domestica, Tiscali Homezone trasferisce al telefono mobile tutti i vantaggi del telefono fisso: consentirà infatti di effettuare e ricevere chiamate direttamente sul proprio telefono cellulare Nokia dual mode su cui verrà abilitato un numero fisso di telefono Tiscali.

Fuori copertura Wi-Fi (a caso o in ufficio), il telefono mobile funzionerà come un normalissimo telefono cellulare ed effettuerà e riceverà chiamate tramite la rete del proprio gestore di telefonia mobile.

Alessandro Mondini, Amministratore Delegato di Nokia Italia ha dichiarato: “Il processo di convergenza che sta interessando le telecomunicazioni, Internet e il mondo dei media ci ha portato a sviluppare prodotti sempre più multifunzionali. Oggi come ieri la nostra sfida è saper offrire ai nostri clienti tutto ciò di cui hanno bisogno oggi e avranno bisogno domani. I nostri prodotti di ultima generazione nascono già all’insegna della convergenza fisso-mobile e siamo lieti di poter affiancare anche Tiscali in questa importante sperimentazione che contribuirà a offrire nuovi concreti vantaggi all’utente finale”.


Mario Mariani, Amministratore Delegato di Tiscali Italia, conclude: “Tiscali è da sempre in prima linea nella sperimentazione di nuove soluzioni. Abbiamo abbracciato il processo di convergenza fin dall’inizio, contribuendo negli ultimi anni ad accelerarne lo sviluppo. In quest’ottica sono certo che la sperimentazione che oggi avviamo con l’importante supporto di Nokia ci permetterà di proporci presto con un’offerta commerciale all’insegna della convergenza fisso-mobile altamente performante e competitiva, per noi naturale evoluzione, anche a seguito dell’accordo di Operatore Mobile Virtuale recentemente siglato con Telecom Italia”.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su