Salute e medicina su Internet: nuovo sito Microsoft per inserire dati personali e favorire ricerca

Microsoft ha lanciato HealthVault Beta, un nuovo set di servizi che offrono una risorsa sicura per ricerca, raccolta, salvataggio e condivisione di informazioni relative alla salute

Microsoft ha lanciatoHealthVault Beta, un nuovo set di servizi che offrono una risorsa sicura per ricerca (accessibili anche all'indirizzo health.live.com), raccolta, salvataggio e condivisione di informazioni relative alla salute. Si tratta del frutto di una grande investimento fatto da Microsoft nel settore del "health search" e "health care information", che ha visto Febbraio scorso anchel'acquisizione di Medstory, azienda californiana specializzata nella ricerca su web focalizzata all'health care.

Dal comunicato stampa di Microsoft: "Microsoft lancia oggi Microsoft HealthVault, una piattaforma di software e servizi destinata ad aiutare le persone a meglio gestire le proprie informazioni sulla salute. L'azienda ha evidenziato la sua vision per far sì che HealthVault possa riunire le industrie della tecnologia e della salute per creare nuove applicazioni, servizi, e dispositivi connessi che aiutino le persone a gestire e monitorare le informazioni personali sulla salute, come perdita di peso e gestione delle malattie, come il diabete". Microsoft evidenzia nel sul annuncio la grande attenzione dataal problema della privacy per il suo nuovo prodotto. "Creata in collaborazione con i principali sostenitori della privacy, autorevoli esperti di sicurezza e dozzine tra le principali organizzazioni mondiali del healthcare, HealthVault è progettato e costruito per potenziare la privacy fornendo nel contempo agli utenti il livello di controllo che si aspettano e richiedono".

"Microsoft è la prima azienda tecnologica coinvolta seriamente con la Coalition for Patient Privacy bipartisan. La protezione per la privacy inclusa in HealthVault riflette i principi di privacy della coalizione. HealthVault proibisce la trasmissione di qualsiasi dato senza il consenso esplicito e informato", commenta Dr. Deborah Peel, fondatrice della Patient Privacy Rights Foundation. "Questo significa che gli utenti finalmente dispongono di un luogo fidato per salvare le proprie informazioni personali sulla salute".

HealthVault Search può essere raggiunto collegandosi all'indirizzo https://health.live.com. Qui gli utenti avranno a disposizione un motore di ricerca "verticale" sulla salute e uno Scrapbook dove potranno salvare le proprie ricerche, dopo avereffettuato l'accesso al servizio con il proprio Live ID (il servizio è disponibile solo per gli Stati Uniti). Nella Homepage principale del progetto, www.healthvault.com, sono presentate invece tutte le componenti di HealthVault: Search, Account e Connection Center.

HealthVault permette di salvare informazioni sulla salute per diverse persone (come membri familiari o anche animali domestici) in un unico account. Si potrà scegliere di condividere specifiche informazioni (o tutte) con altre persone (come il proprio medico, o personal trainer) e con programmi che utilizzano i dati raw salvati in HealthVault per fornire ulteriori informazioni sulla gestione della salute.


HealthVault Search è la componente di ricerca che permette di trovare articoli e informazioni relativi alla salute sul web. Le ricerche potranno essere affinate utilizzando la dashboard che offrirà una serie di argomenti divisi per categorie. Il servizio mostra in una singola pagina risultati sugli articoli e risultati web generati dalla propria query. Come detto, la funzione Scrapbook potrà essere usata per salvare le informazioni trovate.HealthVault Account è l'archivio remoto personale nel quale saranno salvate tutte le informazioni sulla salute dell'utente, inserite dalla ricerca web e dai dispositivi medici compatibili. SI tratta in generale il "central place" da cui gestire tutte le informazioni, condividerle ed archiviarle.HealthVault Connection Center offre un mezzo sicuro per collegare dispositivi di health monitoring HealthVault-compatible alPC, e caricare dati direttamente nell'account HealthVault (per esempio un misurare di pressione potrà inviare i dati direttamente nel proprio account per checkup a distanza).

Ricordiamo che anche Google sta lavorando al suo progetto Google Health, nome in codice "Weaver", interamente dedicato ad accesso e organizzazione delle informazioni mediche per gli utenti della rete, ma anche a coordinazione e gestione dei propri dati/record sulla salute. Bisogna tuttavia segnalare che Adam Bosworth, precedente a capo del progetto,ha recentemente abbandonato l'azienda.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su