Spesometro scadenza a proroga: oggi giovedì aggiornamento 31 Agosto dopo dichiarazione dei redditi, Irap, 770 2017 proroga

E' auspicabile anche per il 2017 una proroga della presentazione del 770. Vediamo i dettagli, come funziona e la data di scadenza

Manca poco alla presentazione dello spesometro, vediamo data di scadenza e proroga possibile. Questo articolo è aggiornato in tempo reale ogni giorno che vi sono novità per le proroga delllo spesometro 2017dopo qquelle concesse in extramix per il 770 2017 e e la dichiarazione redditi 2017 all'Agenzia delle Entrate e al Ministero dell'Economia(ultimo aggiornameto oggi giovedì 31 Agosto(le novità, le affermazioni, i comunicati di tutti gli attori coinvolti, le date nuove e le attese. )

Proroga Spesometro 2017 (in continuio aggiornamento, ultimo oggi giovedì)

Arrivano conferme sulla proroga Spesometro 2017. La terza da inizio anno, per la precisione, a dimostrazione di come i problemi legati alla compilazione, al controllo e alla trasmissione, associati alla necessità di un calendario fiscale più snello e di procedure semplificate, siano tanti e ripetuti.

La richiesta di professionisti del settore e commercialisti è sul punto di essere accettata e il Dpcm che certifica il rinvio è pronto. Ma non c'è ancora l'accordo sulla data.

Due sono le ipotesi in pista. C'è quella del 2 ottobre, che sembra adesso quella prevalente nelle stanze dell'amministrazione finanziaria. E c'è quella del 16 ottobre su cui stanno spingendo i commercialisti. In ogni caso, il nuovo termine dovrebbe riguardare la comunicazione semestrale delle fatture ma non la liquidazione trimestrale.

Proroga 770 Avvenuta

Come data prestabilita la scadenza per il 770 2017 è fissata per il 31 Luglio 2017, ma come è già successo lo scorso anno è possibile che vi sia una proroga della scadenza, verosimilmente come è già accaduto, sarà fissata per il 15 Settembre. E' necessario tuttavia attendere l'ufficialità e al momento non se ne parla.
Vi è stata, comunque, la prima richiesta ufficialeda parte dei commercialisti e dagli operatori di settore che hanno fatto domanda per la proroga sia all'Agenzia delle Entrate che al Ministero dell'Economia.
Non è stata solo richiesta la proroga del 770 2017, ma anche lo Spesometro 2017 nell'ambito delle semplificazioni fiscali.
Al momento non c'è stata ancora risposta ufficiale da parte delle autorità competenti e si spera che non si debba arrivare fino alla fine, vicino alla scadenza perchè sarebbe inutile, ma ultimamente è sempre accaduto così..
Oltre alla proroga del 770 2017 è stata richiesta la proroga per lo spesometro 2017 e la dichiarazione dei redditi 2017 con le seguenti date 31 Ottobre invece del 18 settembre, mentre per la dichiarazione dei redditi dal 31 Luglio al 2 Ottobre.
Tra l'altro sembra che nelle varie trattative sia stata cambiata anche la data richiesta che non è più il 15 settembre ma il 30 settembre, che slitterebbe di fatto il 2 ottobre.


Tra l'altro proprio ieri giovedì 13 Luglio, si è venuto a sapere che le parti hanno risollecitato la richiesta di proroga all'Agenzia delle Entrata e al Ministero dell'Economia di tutte tre le scadenze per evitare di dover arrivare all'ultimo come è successo in precedenza. Rimane il fatto che per il momento non c'è una risposta ancora da parte degli organi preposti, neanche dalle indiscrezioni
Vi sono duedate che sono trapelate venerdì 14 luglio per spostare, slittare e far rinviare il 770 2017 e la dichiarazione dei redditi 2017. La prima è il 21 Agosto, che era uan data simile a quella proposta l'anno scorso, sempre dell'Agenzia delle Entrate e dal Ministero dell'Economia, ma che era stata bocciata perchè molti professionisti ancora in vacanza.
Ora la data richiesta, dai professionisti, è come abbiamo scritto il 2 Ottobre. Secondo indiscrezioni si potrebbe trovare un punto di incontrocome l'anno scorso ovvero il 15 Settembre.
C'è da dire che si sottolinea nei motivi di portesta delle associazioni di categoria che si arriva sempre, nonostante le promesse, dopo lo sciopero evitato, in un perio pre-feriale pieno di lavoro a cui il 770 2017 si potrebbe evitare proprio abolendo come strumento rindondante e lo spesometro, seppur distante, si accumula nella preparazione perchè subito dopo le ferie e anche per questo motivo è stata richiesta la proroga dello spesometro 2017

Lunedì 17 Luglio, ci sono già delle novità, ultimissime novità, per quanto riguarda la proroga del 770 2017 e e la Dichiarazione dei Reddii 2017, oltre che in misura minore per lo Spesometro. Sembra che le conferme del Ministero e dell'Agenzia delle Entrate, nelle ultime notizie e ultimissime, siano state confermate ai presidenti delle varie associazioni e aquesto punto la proroga per il 770 2017 e la dichiarazione dei redditi al 2 Ottobre sembra quasi fatta.
Vi è stata, però, una nuova lettera inviata dopo quelle delle settimane scorse da parte del Consiglio nazionale dei commercialisti che ha sottolineato l'urgenza che venga fatta la comunicazione uffficiale della proroga e che siano confermate le date e non come al solito la proroga sia data solo al momento finale, quando gli studi commercialisti e gli altri operatori hanno praticamente ultimato il lavoro.
Non solo, vi è stata anche la richiesta di rivedere le regole generali e ancora una volta il calendario, perchè nonostante gli sforzi di inizio anno e le promesse che avevano permesso di evitare lo sciopero nazionale dei commercialisti nulla è cambiato, anzi tutto è stato reso ancora più complesso.

Proroga 770

Martedì 18 Luglio, diventa sempre più chiara l'esigenza con le due lettere inviate al Mef, Agenzia Entrate e Ministero dell'Economia e del Tesoro che non si chiede solo la proroga del 770 2017 o della dichiarazione dei redditi 2017 e dello Spesometro 2017, ma si vuiole riprendere quell'idea di semplificazione fiscale su cui si stava ragionando e c'erano state promesse per evitare il primo sciopero nazionale dei commercialisti.
Ad oggi, invece, vi sono, secondo gli operatori del settore, ulteriori problemi e complicazioni come lo stesso 770 2017 che è una ripetizione di dati o lo Spesometro con software inizialmente non compoatibli con il sistem delle Agenzia delle Etrate e che ancora ora creano problemai e con una procedura di invio fatture singole, solo per dirne una, molto lunga ed elaborata.
Non c'è solo la proroga, dunque, ma un ritorno ad una serie di riunioni e confronti per le semplificazioni fiscali, che partino appuntod a queste, per arrivare ad una sistemazione del calendario.
E conl'approvazione di eventuali proroghe che non arrivino all'ultimo minuto e anche per il 770 2017 e le altre due si teme lo stesso, ma con regole precise.
Ad esempio, i commercialisti chiedono che la proroga scatti in automatico se entro 90 giorni dalla scadenza non siano dati tutti sul sito dell'Agenzia dell'Entrata tutti i dati, le circolari, le spiegazioni, i software funzionamenti e disponibili cond oamen e risposte per una determinata scadenza. questo è solo un esempio di come si vorrebbe organizzare una proroga e in generale il lavoro al meglio.
E torna, comunque, lo spettro di un nuovo sciopero se non ci muovesse altrimenti e riprendesse davvero un dialogo costruttivo.

Mercoledì 19 Luglio, sottolineiamo che c'è un vero pressing da parte degli attori coinvolti e se al momento sembra che la certezza per la proroga via sia per il 770 2017 e per la proroga della dichiarazione dei redditi 2017, sembra, invece per le scadenze di Settembre l'Agenzia delle Entrate e l'Esecutivo prendano tempo. Ma non è così che vogliono lavorare i commercialistie le altri parti interessante che come abbiamo scritto vogliono regole generali per la proroga e riprndere la contrattazione e gli incontri per semplificare al massimo il tutto, togliendo e d eliminando scadenze fiscali e dando regole, appunto generali.
Ora, dunque, con una ulteriore lettera pongono l'accento anche sulle scadenze di setembre, in modo particolare sullo spesometro 2017 di Settembre, secondo invio delle fatture e dei dati delle fatture che preoccupa e non pco per i problemi sopra detti e per quello che è successo la scorsa volta.
Per questo è stato proposta per iscritto un calendario con tutte le date e prororoga che si vorrebbe diventassero subito ufficiali:

Giovedì 20 Luglio, nel ritorno al silenzio dell'Agenzia delle Entrate e del Ministero dell'Economia, non soo per le richieste della proroga del 770 2017, ma anche per la dichiarazione dei redditi 2017 e lo spesometro con l'invio delle fatture, si sottolinea come con il rinvio del 770 2017 e la proroga vi sarebbe una proroga anche epr il modello CU che scatterebbe in automatico.
Si continua, però, a battere sulla semplificazione fiscale che deve essere generalizzata secondo i commercialisti e gli altri operatori del settore che continuano a fare appelli, incontri e mandare lettere al Mef, Agnzia Entrate e Ministero dell'Economia. Sopra abbiamo visto anche il calendario estapolato da una di queste lettere con tutte le nuove date e scadenze di settembre e ottobre formulato dai commercialisti per non avere proroghe all'ultimo momento come, invece, si rischia ancorauna volta per il 770 2017.
Ma a spiegare bene come funzionino, o mal funzionino, le regole attuale, ci pensa quest ennesima lettera che riporta agli studi di settore e di come sia necessario una ulteriore proroga per differenti motivi sia di questi per le realtà che li devono fare che in generale per la dichiarazione dei redditi. Ecco il tersto integrale della letetra e nelc so di ulteriori novità per la proroga del 770 2017, spesometro 2017 e dichiarazione dei redditi nella giornata di oggi, faremo come sempre aggiornamenti in tempo reale su questa pagina

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato venerdì 14 luglio 2017 la circolare n. 20 del 13 luglio 2017, contenente chiarimenti in ordine all’applicazione degli Studi di settore e dei parametri per il periodo d’imposta 2016. Nella premessa si fa anche riferimento ai decreti emanati dal Ministro dell’Economia e delle Finanze nel
dicembre 2016. Alcuni di questi chiarimenti riguardano le metodologie di calcolo degli studi di settore per l’anno d’imposta 2016, il cui pagamento era previsto il 30 giugno e il 31 luglio con la maggiorazione dello 0,40%.
Ci si chiede come si possa pretendere che una circolare di ben trentotto pagine che, di fatto, arriva sulle scrivanie dei colleghi già pressati dalla mole di lavoro delle dichiarazioni oggi 17 luglio, possa essere letta, studiata e applicata correttamente in pochissimi giorni lavorativi. Oltre alla perplessità (quando non è indignazione) che suscita il rilascio di istruzioni concernenti scadenze oramai superate, occorre sottolineare l’assoluta mancanza di previsione della non applicazione dello 0,40% per i versamenti tardivi, se non altro quale segno di riconoscimento al contribuente e al suo intermediario della possibilità di adeguarsi alle modifiche introdotte con la dovuta precisione e professionalità. Stremati da questo continuo stillicidio di comunicazioni e modifiche in dirittura d’arrivo, che non fanno che rallentare ulteriormente il lavoro degli studi dei commercialisti, già oberati di scadenze e pressati dalla mole delle pratiche, chiediamo al Ministero dell’Economia e delle Finanze un immediato intervento che, in considerazione di quanto esposto, conceda uno spostamento dei termini per il versamento dell’imposta da parte di soggetti sottoposti agli Studi di Settore.
Allo stesso Ministero chiediamo, ancora una volta, una regola certa e definita per legge, che stabilisca una volta per tutte un tempo congruo tra l’inserimento di un aggiornamento o di una modifica operativa da parte dell’Agenzia e la sua applicazione da parte degli operatori. Tale norma, peraltro già prevista dallo Statuto dei Diritti del Contribuente, ancora una volta ignorato, assicurerebbe il corretto svolgimento del lavoro dei professionisti, che ora è di fatto in balìa dei tempi lunghissimi che l’Agenzia delle Entrate si concede per comunicare, in qualsiasi momento lo ritenga opportuno, aggiornamenti o modifiche che mettono a rischio il lavoro di mesi.

Prima risposta per proroga 770 2017, dichiarazione redditi e e spesometro del Mef, secondo aggiornamento giovedì 20 Luglio (ore 16,50), con la risposta del sottosegretario Casero delle conferma della proroga e non solo da parte delle richieste dei commercialisti per lo slittamente delle scadenze del 770 2017, spesometro 2017 e invio fatture e dichiarazione dei redditi 2017
Oltre alle nuove date, sarebbe stata accolta una prima richiesta di semplificazione la cencellazione dell'obbligo della stampa dei registri iva.
Per quanto riguarda la proroga, prendendo spunto dallo specchietto che trovate sopra, inviato dai commercialisti, il Mef e l'Agenza delle Entrate avrebbero proposto al momento le seguenti date di proroga:

Non sono, comunque, date ufficiali, ma casero ha ribadito che sono in fase di studio avanzata dal Mef e ha fatto arrivare in fvia informale queste novità ai comercialisti e alle parti interessate. Se vi fossero ulteriori aggiornamenti ufficiali e non non esiteremo a scriverlo come questo in tempo reale o quasi.

Venerdì 21 Luglio, si chiude la settimana con le indiscrezioni, più che indiscrezioni, delle nuove date per le varie scdenze fiscali tra cui il 770 2017, lo spesomentro 2017 epr l'invio delle fattura e la dichiarazione dei redditi di ieri che ABBIAMO VISTO SOPRA, ma anche con la conferma sempre di ieri della proroga arrivata addirittura postuma il 20 Luglio stesso per il versamento degli acconti per il reddito di impresa.
Ma oltre alla prorga postuma, che non si era mai vista, o quasi, vi sono due paraddossi e ulteriori prblemi che delle circolari e Agenzie delle entrate dovranno spiegare in qualche modo.
Il primo riguarda solo il reddito idi impresa ed è inspiegabile che non si includa i lavoratori autonomi e partite iva, andando contor alle norme anche dei principi contabili Oic apena rivisti. Forse un erore dell'agenza delle Entrate e del Mef nella circolare esplicativa?
Il seondo è il fatto che chi ha versato con la maggiorazione dal 1 al 20 Luglio hanno già pagato lo 0,40% e quindi dovrà essere restituito o rettificato con la rata di novembre. Altro lavoro più e altro disordine.
E poi, perchè ieri non si è utilizzata la circolare per dare la proroga almeno subito al 770 2017? Vogliamo forse che si arrivi anche per quetso come al solito all'ultimo giorno?
Come abbiamo fatto ieri anche oggi venerdì 21 Luglio se avremo degli aggiornamenti in tempo reale sulla proroga del 770 2017, abolizione del'obbligo della stapa dei registri iva, proroga della dichiarazione dei redditi, spesometro e invio fatture proroga lo comunciheremo tempestivamente su questa pagina

Sabato 22 Luglio, non si può fare solo il punto della settimana e lo si può fare facilmente leggendo in alto quanto è successo giorno per giorno, ma ci sono da registrare parecchie lamentale, delusione e rabbia da parte dei commercialisti e gli addetti ai lavori per quanto successo con la proroga dei versamenti per la dichiarazione dei redditi (ex Unico) arrivata non solo nello stesso giorno, ma con l'esclusione dei professionisti e dei lavoratori autonomi che viene non solo giudicata inspiegabile, ma da alcuni anche fuori dalle norme di legge tributaria e quindi appellabile. Le varei associazioni, dunque, richiedono all'Agenzia delle Entrate una nuova circolare per questa proroga per estenderla anche a professionisti e lvoratori autonomi e nello stesso tempo sottolineano l'urgenza delle altre proroghe come il 770 2017, la stessa dichiarazione dei redditi 2017 e lo spesometro su cui ci sono le aperture come scritto sopra del Mef, Agenzia Entrate e Tesoro, ma solo a parole al momento e non ufficiali.

Lunedì 24 Luglio, si apre una settimana dove sono attese tre novità principali e diverse secondarie da parte del Tesoro, Mef, Ministero dell'Economia e Agenzia dell'Entrate si spera con una comunicazione ufficiale.
La prima grande attesa visto che la scadenza è il 31 Luglio è quella della proroga del 770 2017 su cui le tratative continuano come spiegato sia negli aggiornamenti di giovedì e venerdì scritti sopra, con delle aperture per lo slittamente delle scadenze e con diversi calendari possibili proposti sia dai commercialistie d operatori del settore nelle ultime notizie e ultimissime sulla proroga del 770 2017, dichiarazione redditi e spsoesometro sia dll'Agenzia delle Entrate e dal Mef.
La preoccupazione principale è che tutto avvenga in maniera rapida, veloce e chiara, senza intoppi come abbiamo visto nella proroga del versamento della dichiarazione dei redditi avvenuta addirittura posuma il 20 Luglio di cui abbiamo aprlat sia giovedì, venerdì e sabato sopra. Necessaria la proroga subito del 770 2017 e dell'invio della dichiarazione dei redditi 2017, mentre meno certo è quello dello speosmetro che i comemrcialisti vorrebbero subito in una unica comunicazione, mentre il Tesoro pur avendo dato la sua disponibilità nicchia non tanto per darla, ma per comunicarla subito
Tornando alla questione della proroga data al versamento di quanto ovuto per la dichiarazione dei redditi, la questione si ta facendo sempre più complessa in quanto non solo sono esclusi i professionisti e lavoratori autonomi e c'è il problema di chi ha già versato cion la maggioranzione dello 0,4, ma anche una serie di elementi correlati alla dichiarazione dei redditi che non si capisce o meno se hanno ricevuto la proroga e si attenda una circolare e una comunicazione ufficiale.
In modo particolare stando alla lettura della circolare ufficiale sono esclusi l'Irap, la cedolare secca, i contributi dell'INPS sul reddito eccedente il minimo, il dirttio annuale che pagano le imprese iscritte al Registro delle Imprese, l'Ivie e Ivafe.
Sarebbero esclusi anche il saldo iva per il 2016 il primo acconto, oltre che il saldo dell'Irap 2016 anche per le imprese.
A quetso punto come dice il Sole24Ore, forse, è meglio cancellare tale proroga che crea più problemi che altro e cocnetrasri sulle nuove tanto attese. ovviamente anche oggi lunedì 24 Luglio vi forniremo tutte le ultime novità, anche dell'ultimo minuto, ci fossero su questa pagina con aggiornamenti anche in tempo reale

Martedì25 Luglio, si continuano ad attendere tre circolari differenti dal ministero del Tesoro e dall'Agenzia delle Entrate per la prorga del 770 2017, dichiarazione dei redditi 2017 e spesometro 2017 per l'inviod elle fatture, ma anche uan circolare, un DCPM nuovo per cercare di mettere ordine alla prorga del versamento delle tasse della dichiarazione iva che a creato davvero molta confusione con la prorga il giorno dopo del 20 Luglio che abbiamo spiegato con tutti i suoi problemi sopra, in maniera estesa nell'aggiornamento di ieri lunedì 24 Luglio, tanto che gli operatori del settore compreso il Sole24Ore hanno parlato addirittura che sarebbe meglio una cancellazione di tale proroga se non venisse integrata.
QUale è, dunque, la situazione al momento per la proroga del 770 2017, Spesometro e dichiarazione dei redditi 2017? Per la prima e la seconda Casero e il Mefl'hanno confermata, ma come al solito il DPCM non c'è e a tre giorni dalla scadenza non è un bel segnale, anzi siamo alle solite. Per lo spesometro sono tutti d'accordo, che è una delle scadenza per l'invio delle fatture che preoccupa di più gli addetti ai lavori per i problemi che ci sono stati nel primo invio e che è totalmente nuova, ma sembra che il Mef la darà a settembre, non subito ora e questo non fa trova d'accordo i commercialisti e le varie loro associazioni e quelle di settore, in quanto vorrebbero un nuovo calendario già da subito che provveda a tutte le scadenze fisse e ufficiali di settembre-ottobre e due possibilità LE ABBIAMO INDICATO SOPRA in due specchietti per appunto il calendario.
Dall'altra parte, tra le novità per il 770 2017 e la sua proroga così come per dichiarazioen dei redditi e lo spesometro, c'è da sottolineare che i commercialisti e gli addetti al settore hanno chiaramente ribadito al Mef e all'Agenzia delle Entrate la posisbilità di un nuovo sciopero se non verranno riprese le trattative tra cui quelle delle semplificazioni già in precedenza richieste, l'abolizione di alcuni atti e la proroga automatica di 90 giorni in dterminate condizioni che abbiamo già trattato sopra.
A pochissimi giorni giorni dalla scadenza che è acora ufficiale del 700 2017, la situazione diventa sempre più aspra e critica.

Oggi pomeriggio venerdì 28 luglio, nulla ancora sul DPCM della proroga ufficiale 770 2017 che era stata annunciata dal Def, nulla in comunicazione o atti ufficiali dal Tesoro nonchè dallla Agenzia delle Entrate e Consiglio die Ministri che si è riunito. Al momento, dunque, si è naocra in bilico come scrivevamo stamattina tra una sorta di promessa e annuncio semi-ufficiale e l'ufficialità che non arriva. Nulla sempre per lo spesometro, ma lo abbiamo spiegato in alto così come per l'invio della dichiarazione dei redditi 2017 per la cui proroga vi era stata la stessa concessione del 770 2017 proroga, ma nulla è stato scritto nemmeno nel comunicato del Mef

Questa mattina alcuni organi di stampa hanno definito come imminente la proroga del 770 2017 e della dichiarazione Iva da parte del Mef, ma in realtà nulla al momento (aggiornamento ore 14,01)è arrivato come aggiornamento oggi pomeriggio martedì e non ci sono indscrezioni che possa arrivare nella giornata di oggi nè la proga del 770 2017 nè tantomeno quella per la dichiarazione iva 2017 o lo spesometro che come abbiamo scritto in alto è anche considerato pù difficile che avvenga ora, pur essendoci un accordo di massima, ma a settembre. Chiarimenti ulteriori sono arrivati per il non obbligo del 770 2017 per la pubblica amministrazione, ma è una semplice integrazione di una circolare uscita qualche giorno fa sempre e solo per la PA.
Nessuna nota nemmeno per la proroga avvenuta il 20 luglio per il versamento della dichiarazione dei redditi 2017 che sta creanedo e creerà tanti prblemi come era stato richiesto e abbiamo scritto sopra. Al momento 'Agenza delle Entrate e il Mef tacciono.

Oggi mercoledì 26 Luglio, ci si attende ancora una volta una doppia comunicazione da parte dell'Agenzia delle Entrate dopo che doveva arrivare ieri pomeriggio come abbiamo scritto sopra, ma noi non avevamo fonti che lo indicassero e alla fine, infati, purtroppo non è arrivata come scritto nel nsotro aggiornamento.
La duplice comuicazione ufficiale dell'Agenzia delle Entrate riguarda sempre la proroga del 770 2017 ufficiale e la prorga ufficiale della dichiarazione dei redditi 2017. Difficile come scritto che arivi ora quello dello speosmetro 2017. Mancano solo 5 giorni, in cui di mezzo c'è anche il week-end, quindi molto meno, e la comunicazione ufficiale dellos littamento delle scadenze del Mef o dell'Agenzia delle Entrateo non è ancora rrivato nonostante le promesse e le aperture e le trrattative che si stanno facendo su i due calendari che abbiamo proposto SOPRA.
La seconda comunicazione riguarda i chiarimenti per i varsamenti della dichiarazione dei redditi con la proroga del 20 Lugli che ha creato tanto confusione. E qui c'è una presa di posizione da parte dei commercialisti che spiegano a differenza di quanto riportato anche dal Sole24ore che tutte le scadenze collegabile a quest'ultima nonostante non specificato nell ciroclare delle Entrate con le leggi e le regole attuali è come se avessero la proroga. Quindi Irpa, Saldo Iva, etc, et hanno tutti la proroga de facto anche se si preferirebbe avere una conferma dall'Agenzia delle Entrate e che arivasse a tale poroga anche per i professionisti.
Dunque, i professionisti sono sempre più aggueriti come abbiamo visto anche ieri, sopra nelle ultime novità e affermazioni su questa estate fiscale rovente tra proroghe che non arriuva e difficoltà che aumentano.
Come ogni giorno se avessimo degli aggiornamenti, anche in tempo reale, li screveremo subito

E nel pomeriggio di oggi mercoledì 26 Luglio, un allarme e un nuovo incito alla proorga del 770 2017 e della dichiarazione dei redditi 2017 è stato lanciato sulle principali agenzia di stampa come Asca, Ansa, adnkronos dalla Presidentessa della Associazione dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone, che ha spiegato come al momento la stra-annunciata (testuali parole) proroga del 770 2017 non c'è ancora, non c'è ancora traccia ha precisato spiegando che si lascia trapelare che il Dcpm per la proroga è in fase di firma, ma ad oggi quando la scadenza incombe, tutto tace ufficialmente.
La situazione, continua, è paradossale in quanto dai giornali non passa giorno che viene data come certa la prorga, vine indicata anche una data come il 31 ottobre e poi non viene mai data l'ufficialità che è qulla che serve per chi lavora davvero.
E tutto questo non è un episodio, ma per tutte le scadenze sta diventando così, una autentica farsa, con un calendario mai condiviso, imposto dall'alto e con la proroga che alla fine arriva, ma quando ormai il lavoro è stato fatto. Tutto questo deve cambiare, prosegue, e spera che con Ruffini nuovo direttore dell'Agenzia delle Entrate possa cambiare.
Noi come sempre se ci fossero degli aggiornamenti sulla proroga del 770 2017, diciarazione dei redditi 2017, spesometro o circolari sulla proroga del 20 Luglio per i versamenti della dichiarazione dei redditi con spiegazioni e inclusi per prfessionisti e altri elementi lasciati in sospeso continueremo a darveli come abbiamo fatto tutti i giorni e in questi ultimi due giorni più volte al giorno.

E proprio pochi minuti, mentre scirivamo oggi, mercoledì ore 18:25, il Mef ha rilasciato un comunciato ufficiale sul proprio sito che così riporta (dopo le lamentele che trovate sopra dalla presidentesse dei consulenti del lavoro che comunque sottolinea che la proroga ufficiale non c'è ancora per il 770 2017 come è vero, nonostante anche questo comunicato):
Dal 21 luglio 2017 al 20 agosto 2017 anche i lavoratori autonomi potranno effettuare i versamenti delle imposte con una lieve maggiorazione, a titolo di interesse, pari allo 0,40 per cento. Il nuovo termine verrà formalizzato con un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) su proposta del Ministro dell’Economia e delle Finanze che sarà firmato nei prossimi giorni. Il DPCM uniformerà il trattamento tra titolari di reddito di impresa e titolari di reddito di lavoro autonomo.
In dettaglio, i versamenti interessati dalla nuova scadenza sono quelli derivanti dalla dichiarazione dei redditi, dalla dichiarazione Irap e dalla dichiarazione in materia di imposta sul valore aggiunto di imprenditori e lavoratori autonomi.
Con un altro DPCM, in dirittura d’arrivo, viene prorogato, al 31 ottobre 2017 il termine per la presentazione della dichiarazione dei sostituti d’imposta (modello 770) e delle dichiarazioni in materia di imposte sui redditi e di Irap.

Oggi giovedì 27 Luglio occorre fare estrema chiarezza e alcune considerazioni sulle novità di ieri e sulla proroga del 770 2017 reale ed effettiva dopo la circolare del Mef di ieri. La proroga del 770 2017 ufficiale non c'è ancora , c'è scritto solo limpegno per un DPCM per la proroga stessa ma non sapiamo ancora la data e in quale modalità sarà. Si torna sempre al solito giochino, ritardare al massimo la proroga per far arrivare la maggior parte dei profesionisti a completare il proprio lavoro.
Al momento l'unica certezza c'è una estensione del versamento della dichiarazione dei redditi per i professionisti a correzione dell'altra circolare di proroga del 20 Luglio, ma anche sull'Irap c'è solo un annuncio, nulla di ufficiale. E poi, è da sottolineare, che manca del tutto l'annuncio per lo slittamento e la proroga delle dichiarazione dei redditi che il Mef e l'agenzia delle Entrate davono anch'essa come certa e qui, invece, al momento non c'è ombra.
Si è fatto un passo in più, ma la proroga del 770 2017 non c'è ancora ufficiale, quella della dichiarazione dei redditi 2017 per la prsentazione non se ne parla proprio, così come al momento non viene neppure citata qullo dello spesometro ma come avevamo già pronosticato in alto negli aggiornamenti giornalieri che stiamo facendo.
Qusi certamente la proroga del 770 2017 ci sarà, ma attenzione ai facili entusiami e, comunque, siamo di fronte ai soliti giochi. Vi terremmo come sempre aggiornati.

Oggi venerdì 28 Luglio, da tutti o quasi viene data come ufficiale la proroga del 770 2017, ma come detto ieri manca ancora il DPCM che deve essere firmato e siglato. Senza di quello non c'è essuna proroga nonostante il comunicato del Mef, che parla però di Dpcm firmato solo per il veramento della dichiarazione dei redditi per i professionisti. Ora, siamo alle solite, come spiegavamo sopra, ai soliti giochini, ma per serietà sarebbe giusto che oggi e non lunedì o peggio ancora martedì vi sia la proroga ufficiale, anche perchè è meglio non attenderla e averla subito in mano quella ufficiale del Mef e dell'Agenzia delle Entrate, perchè di errori e probemi, prourtroppo, in questi ultimi mesi ne abiamo avuto troppi.
E poi c'è la questione della proroga dell'invio della dichiarazione dei redditi di cui tutto tace, non c'era nulla nemmeno nel comunicato, mentre ci dovrebbe essere secondo i calendari SOPRA RIPORTATI. Ma se questa dovrebbe comunque rientrare, nulla al momento è ufficiale per lo spesometro di cui si ritornerà a parlare nonostante le apertura di una una possibile proroga per il rinvio dei dati delle fatture solo a settembre

Oggi lunedì 31 Luglio, è arrivata finalmente la proroga del 770 2017 al 31 Ottobre insieme a quella dell'inviod della Dichiarazione dei Redditi 2017 tutte spostate al 31 Ottobre 2017. Tutte sono state pubblicate con relativo DPCM sulla Gazzetta Ufficiale dal Mef e dall'Agenzia dell'Entrata
Rispetto a quanto, però, detto, manca il riferimento allo spesometro che era ed è anche la prorga che preoccupa di più per le complicazione giòà avvenute. L'apertura c'er stata del Mef, ma ancora una volta nulla di fatto ella richeista di avere un celandario completo da subito.
Dovevano, poi, essere aboliti alcuni vincoli e obblighi per i registri, già da subito con questi DPCM, ma nulla è avvenuta. Una ulteriore semplificazione mancata.

Sotto si può trovare tutte le regole attuali dela compilazione del 770 2017, mentre sopra tutto l'iter che stiamo segeundo gorno, per giorno con aggiornamenti ogni giorno per la prorga del 770 2017, dichiarazione dei redditi 2017 e Spesometro 2017 con tutte le novità della scorsa settimana e di questa settimana entrante a partire da oggi lunedì 17 Luglio

Vi terremo sempre informati per l'evolversi della proroga, con tutte le novità e gli aggiornamenti in tempo reale.
Nell'articolo spieghiamo gli adempimenti necessari per il 770, chi può presentare la versione semplificata e cosa inserire all'interno

770 semplificato

Sono previste novità per il modello 770 semplificato, in particolare in riferimento ai quadri relativi alle certificazioni di lavoro dipendente, assimilati ed assistenza fiscale e lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi dichiarati nella Certificazione Unica e che quindi non devono più essere riportati nel modello 770 semplificato.

La presentazione 770 Semplificato riguarda i sostituti d’imposta, comprese le amministrazioni dello Stato, che nel 2016 hanno corrisposto somme o valori soggetti a ritenuta alla fonte o che nel 2016hanno corrisposto contributi previdenziali e assistenziali dovuti all’Inps, all’Inps Gestione ex Inpdap e premi assicurativi dovuti all’Inail.

Come compilare 770

Per quanto riguarda la compilazione del modello, che deve essere inviato, ricordiamo, in via telematica alle Entrate attraverso i canali Fisconline o Entratel, nel quadro St devono essere riportati i dati delle i dati delle ritenute operate unitamente ai relativi versamenti e alle eventuali compensazioni effettuate; e nel quadro SX i dati relativi ad eventuali crediti maturati; mentre per quanto riguarda la compensazione dei crediti, il sostituto d’imposta deve applicarla quando opera conguagli a credito per assistenza fiscale o recupera eccedenze di ritenute alla fonte o crediti erogati.

E le compensazioni devono essere indicate direttamente nel modello F24. Altra novità prevista per quest'anno è la possibilità di trasmissione del modello 770 semplificato in due parti: una da parte di chi gestisce gli adempimenti fiscali dei lavoratori autonomi, e una da parte di chi invece gestisce i rapporti lavorativi.

AGGIORNAMENTO 2016:E' stato comunicato che è avvenuta la firma finale anche di Renzi e per il 770 2016 così scatta la proroga ufficiale oggi giovedì 28 Luglio 2016. La novità è ufficiale e arriva dalle ultime notizi e ultimissime del Ministero del Tesoro e aggiornamenti in tempo reale dell'Agenzia delle Entrate. Entro venerdì sarà pubblicata in Gazzetta ufficiale

AGGIORNAMENTO2016:Manca sempre la firma finale di Renzi per la proroga del 770 2016 e al momento non ci sono novità che sia stata apposta. E così dopo che le ultime notizie e ultimissime hanno confermato le firme del Ministero del Tesoro e dell'Agenzia Entrate già da due giorni ancora oggi giovedì 28 Luglio la giornata inizia senza la prooga ufficiale e in attesa di novità. Si rischia il solito pasticcio, ovvero che arrivi davvero all'ultimo giorno con tutti i documenti già preparati dai professionisti e, dunque, una proroga che in effetti non serve a nulla. Vi daremo novità, notizie e aggiornamenti in in tempo reale come sempre qualora ce ne fossero.

Rinviata al prossimo 15 settembre la scadenza dell'invio del modello 770 2016: non sarà più dunque il termine del 22 agosto da considerare per l'invio del modello all'Agenzia delle Entrate da parte di Caf, commercialisti o altri professionisti abilitati. L'ufficialità si attendeva da giorni e finalmente è arrivata la firma del ministro dell'Economia ora si attende solo quella del Presidente del Consiglio Renzi e la pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale, con la speranza che il tutto si concluda in uno, due giorni, e non si vada oltre per arrivare, come sempre, all'ultimo momento.

AGGIORNAMENTO:E' stato comunicato che è avvenuta la firma finale anche di Renzi e per il 770 2016 così scatta la proroga ufficiale oggi giovedì 28 Luglio 2016. La novità è ufficiale e arriva dalle ultime notizi e ultimissime del Ministero del Tesoro e aggiornamenti in tempo reale dell'Agenzia delle Entrate. Entro venerdì sarà pubblicata in Gazzetta ufficiale

AGGIORNAMENTO :Manca sempre la firma finale di Renzi per la proroga del 770 2016 e al momento non ci sono novità che sia stata apposta. E così dopo che le ultime notizie e ultimissime hanno confermato le firme del Ministero del Tesoro e dell'Agenzia Entrate già da due giorni ancora oggi giovedì 28 Luglio la giornata inizia senza la prooga ufficiale e in attesa di novità. Si rischia il solito pasticcio, ovvero che arrivi davvero all'ultimo giorno con tutti i documenti già preparati dai professionisti e, dunque, una proroga che in effetti non serve a nulla. Vi daremo novità, notizie e aggiornamenti in in tempo reale come sempre qualora ce ne fossero.





di Marianna Quatraro pubblicato il


Torna su