Finanziamenti per pensionati: agevolazioni da parte di Intesa San Paolo

Grazie all'accordo stretto tra Intesa San Paolo e INPS i pensionati potranno accedere a finanziamenti con un iter semplificato, direttamente presso le filiali del Gruppo e senza oneri burocratici

Grazie all'accordo stretto tra Intesa San Paolo e INPS i pensionati potranno accedere a finanziamenti con un iter semplificato, direttamente presso le filiali del Gruppo e senza oneri burocratici. Gian Paolo Sassi, Presidente dell'INPS, Mario Ciaccia, Amministratore Delegato di Banca Intesa Infrastrutture e Sviluppo, e Andrea Crovetto, Direttore Commerciale della Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo, hanno firmato la convenzione che ha lo scopo di agevolare gli interessati nell'accesso a finanziamenti a fronte di cessione del quinto della pensione. L'unico vincolo per beneficiari della convenzione è che i pensionati alla scadenza del finanziamento richiesto non superino l'età di 80 anni.

I principali vantaggi derivanti dalla stipula dell'accordo per i circa 8 milioni di pensionati sono i seguenti:

L'accordo sottoscritto sarà operativo presso tutte le filiali del Gruppo Intesa Sanpaolo a partire dal prossimo 8 ottobre. In una prima fase, transitoria, il Cliente dovrà consegnare in Filiale anche la "Comunicazione di Quota Cedibile" rilasciata dalla Sede Provinciale INPS di competenza, mentre nei prossimi mesi, quando l'INPS renderà possibile la connessione informatica con la Banca, sarà sufficiente presentare solo il cedolino della pensione.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su