Investire nelle regioni del sud d'Italia: aziende favorevoli al Tutor Antiracket

''Siamo favorevoli al tutor antiracket perche' consentira' alle imprese di investire nel Sud in piena sicurezza''

''Siamo favorevoli al tutor antiracket perche' consentira' alle imprese di investire nel Sud in piena sicurezza''. Lo ha affermato il presidente dell'Associazione antiracket antiusura etnea e componente del direttivo nazionale di SOS Impresa Gabriella Guerini, dopo aver preso parte, a Napoli, al vertice delle associazioni aderenti alla Fai (Federazione antiracket italiana) sul pacchetto-sicurezza e sui tutor antiracket per le aziende che vogliono investire al Sud.

Insieme con Guerini, a rappresentare la Sicilia, c'erano anche il coordinatore regionale Fai Mario Caniglia, la dirigente dell'Asaec Pia Giulia Nucci, ed il direttore della Confesercenti etnea Alberto Sozzi.

Quest'ultimo ha detto che ''una maggiore vigilanza ed un ulteriore lavoro sulla indispensabilita' della denuncia potra' liberare l'economia catanese e siciliana, ripristinando le regole del mercato libero, o almeno tentarci''.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su