Aumento prezzi prodotti alimentari: il Governo si impegna ad un controllo attivo e a limitarli

Incontro Governo-Consumatori-Gdo: impegno a contenere rincari prodotti alimentari

Definito un percorso virtuoso per il contenimento dei prezzi dei prodotti alimentari eper la vigilanza su eventuali fenomeni speculativi legati alle recentitensioni sui mercati internazionali di alcuni prodotti agricoli, lattee cereali in particolare. E' questo il primo risultato degli incontritenutisi ieri alla presenza dei Ministri De Castro e Bersani con unadelegazione delle associazioni dei consumatori presenti nel Consiglionazionale consumatori e utenti e con le associazioni della Grandedistribuzione organizzata (Gdo).

Il Ministro De Castro ha chiarito che "La variabilità dei prezzinei mercati internazionali è un fenomeno nuovo e strutturale e perquesto dobbiamo mettere a punto strumenti innovativi per governare lefluttuazioni ed evitare impatti sui mercati finali e sui consumatori,ma al tempo stesso per dare certezze ai produttori agricoli". De Castroha aggiunto che "si lavorerà già nei prossimi giorni a Bruxelles pervarare provvedimenti urgenti sia per riportare a coltura quasi 3milioni di ettari di seminativi messi a riposo (set-aside), e sia perarrivare ad un aumento delle quote latte, in modo da contribuire acalmierare le tensioni di mercato.".

La Grande distribuzione ha condiviso l'iniziativa del Governo esi è impegnata a proseguire gli sforzi promozionali già sostenuti inpassato e a verificare come contribuire, assieme alle altre componentidella filiera agroalimentare, al contenimento delle tensioni inflattiveoffrendo ai consumatori prodotti alimentari a prezzi vantaggiosi.

Sotto il coordinamento del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari eForestali e del Ministero dello Sviluppo Economico, assieme alleorganizzazioni della distribuzione organizzata e dei consumatori,verranno condotti nelle prossime settimane approfondimenti tecnicivolti a concordare i parametri di valutazione e gli obiettivi dicontenimento della spesa alimentare per il 2007 ed avviare efficacistrumenti di gestione per il 2008.

"Abbiamo domandato alla Gdo, attiva negli ultimi anni nel contenimento dei prezzi,di contribuire all'obiettivo di interesse generale di mantenere iprezzi in linea con l'attuale tasso di inflazione -. ha specificato ilMinistro Bersani - Medesimo impegno lo chiederemo agli altri segmentidel commercio e della produzione agroalimentare con i quali sono inprogramma specifici incontri nelle prossime settimane".

Per quanto riguarda gli interventi nelle filiere del latte e dei cereali, i ministri De Castro e Bersani hanno confermato l'incontro per il 20 settembre, sempre al Mipaaf.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su