Da oggi le auto si vendono anche al supermercato

Da oggi chi va al supermercato può andare alla cassa e mentre paga la spesa paga anche l’automobile

Da oggi chi va al supermercato può andare alla cassa e mentre paga la spesa paga anche l’automobile. Strano ma vero, al supermarket non ci si limita solamente all’acquisto di alimentari o beni per la casa ma se volete acquistare una vettura sarete accontentati.

Pioniere di questa nuova idea è la catena francese dei supermercati Auchan che da oggi ha deciso di mettere in vendita un’automobile, precisamente si tratta della Kia Picanto e l’offerta è limitata a cento pezzi per dieci giorni in due centri commerciali: quello di Mestre e quello di Venezia. E’ chiaro che la parte più interessante consiste nel prezzo: la vettura solitamente è venduta al costo di 10.200 euro ma, si sa, al centro commerciale si va per risparmiare e allora si risparmia anche sull’auto che infatti viene venduta alla modica cifra di 7.950 euro. Un bel risparmio!

L’automobile Kia Picanto è un’utilitaria completa di tutto: abs, ebd, climatizzatore, radio cd, colore metallizzato ed è ovviante nuova. Non le manca niente, e dopo l’acquisto, entro massimo quindi giorni, ve la consegnano. Il pagamento è più che agevolato: bisogna recarsi alla cassa del supermercato, come se si stesse acquistando una tavoletta di cioccolato e pagate la vettura. Come? O in contanti, che sono sempre graditi, o mezzo finanziamento: per esempio, il centro commerciale Auchan di Mestre propone per la Kia Picanto in anticipo di 375 euro e 150 euro per 60 mesi. Il contratto d’acquisto è diretto tra Auchan e acquirente senza il bisogno di mediatori ovvero del concessionario. Ma va ricordato che la casa produttrice è padrona del marchio della vettura il che significa che il colosso commerciale francese non offre servizi post vendita ma è tutto nelle mani della Casa Picanto che garantisce per tre anni la macchina, assiste la sue clientela in caso di bisogno e le offre la possibilità di appoggiarsi a tutte le officine autorizzate.

Ma nessuno ha niente da obiettare? L’idea di vendere l’automobile al centro commerciale, Auchan non l’ha estesa a livello nazionale, ma come già detto, si limita solamente alle città di Venezia e Mestre. E’ quindi una sorta di prova, di test per vedere se questo tipo di business funziona. Ma c’è a chi l’idea non piace troppo e comincia a storcere il naso: i venditori d’automobili di Mestre e dintorni hanno cominciato a non gradire l’evento e stanno cercando di capire la legittimità di un’iniziativa che certo rischia di rovinarli. Ma Auchan è tranquillo, in quanto la licenza per vendere automobili e moto l’ha acquistata già dopo il provvedimento di liberalizzazione del 2002.

Pertanto, se questo periodo di prova avrà buoni risultati, è facile immaginare che il supermercato francese ripeterà la vendita dichiarando così il suo ingresso nel settore delle vendite di automobili. E’ chiaro che il supermercato tenderà a vendere le automobili a prezzi più che competitivi con l’inevitabile conseguenza di inarcare i rapporti tra venditori e distributori.


Non resta che aspettare e guardare. Certo è che fra poco tempo arriveremo davvero a comprare l’automobile al supermercato. Peccato solo che non possiamo sceglierla tra gli scaffali come i prodotti alimentari e tanto meno portarla via col carrello!








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su