Volkswagen: l'obbiettivo è colmare il gap con Toyota entro 10 anni

Volkswagen Group si è posta un limite di dieci anni per raggiungere Toyota in termini di produttività e redditività.

Volkswagen Group si è posta un limite di dieci anni per raggiungere Toyota in termini di produttività e redditività.

Questo almeno è l’obiettivo che si è prefissato Martin Winterkorn, amministratore delegato del gruppo tedesco, sostenuto a quanto pare dal boss della Porsche Wendelin Wiedeking, che vede nella florida realtà Toyota un punto di riferimento da prendere a esempio.

Se si riveleranno fondate le voci che vogliono un aumento al 51% delle quote Porsche nell’azionariato VW, sarà ancora più probabile che il 2018 venga fissato come data limite per il raggiungimento degli ottimi risultati finanziari e di vendite Toyota.

Una delle leve principali su cui occorrerà agire sarà anche la presenza sul mercato nordamericano, attualmente debole per il gruppo Volkswagen e decisamente consolidata per i giapponesi. Secondo gli analisti il gruppo tedesco deve puntare sia sui volumi che sull’efficienza produttiva.
La chiave del successo sta nell’utilizzo di parti comuni a vari modelli e su un utilizzo più duraturo di queste stesse componenti.

Accordi con terze parti, joint-venture e collaborazioni varie potrebbero aiutare il lungo percorso verso l’agognato successo “Japan style”.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su