Controlli fiscali: l'obiettivo è raddoppiarli rispetto a quelli attuali

Aumentare la frequenza dei controlli fiscali fin quasi a raddoppiarli. E' l'obiettivo dell'Agenza delle Entrate, da realizzare entro il 2011

Aumentare la frequenza dei controlli fiscali fin quasi a raddoppiarli. E' l'obiettivo dell'Agenza delle Entrate, da realizzare entro il 2011. Per raggiungerlo sara' incrementato il personale addetto all'attivita' di prevenzione e di contrasto all'evasione, che e' previsto raggiungere il 60% del totale, sia attraverso nuove assunzioni, sia attraverso una operazione di redistribuzione. Le linee strategiche per il triennio 2008-2010 sono riportate nella relazione dell'Agenzia illustrata in occasione dei dieci anni dell'operativita' degli uffici unici.

Attualmente gli accertamenti ai contribuenti con un volume d'affari superiore a 5.154.568 euro sono 11.000 l'anno e l'imprenditore riceve la visita del fisco ogni 5 anni. A regime, nel 2011, i controlli saranno 20.000, una volta ogni tre anni per ciascun grande contribuente. Per i soggetti con volume d'affari inferiore a 5.154.568 euro e di specifico interesse fiscale la visita del fisco sara' ogni 6,5 anni, anziche' ogni 10 anni come oggi avviene.

Il piano presuppone il potenziamento del personale destinato alle verifiche. Per migliorare i risultati (l'Agenzia parla di 'strategia di investimento) si prevede l'assunzione nel triennio di 3.000 nuovi funzionari, 1.000 all'anno che saranno utilizzati esclusivamente all'area di contrasto dell'evasione e che saranno assegnati a quelle regioni che presentano un numero elevato di imprese e forti indici di 'pericolosita'. Inoltre e' prevista una complessa azione di redistribuzione del personale tra i vari settori di attivita': aumenteranno da 16.510 (48,30%) a 21.330 (59%) gli addetti alla prevenzione e al contrasto dlel'evasione, mentre diminuiranno quelli della gestione tributi e servizi, quella dell'area consulenza e quelli dell'area 'governo e supporto'.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su