Mediaset-Endemol: problemi di finanziamento del prestito per l'acquisto da parte della banche?

Giornata difficile per Mediaset a causa delle nubi che, secondo un prestigioso quotidiano britannico, si starebbero addensando sull’operazione di acquisto di Endemol

Giornata difficile per Mediaset a causa delle nubi che, secondo unprestigioso quotidiano britannico, si starebbero addensandosull’operazione di acquisto di Endemol. La casa del biscione lo scorsomaggio aveva formalizzato un’offerta da 2.6 miliardi di euro circa, inconsorzio con John De Mol e Goldman Sachs, per l’acquisizione del 75%dell’azienda di produzione televisiva olandese controllata daTelefonica, mentre a luglio era stata lanciata un’opa sul restante 25%,conclusa con adesioni pari a circa il 95%.

L’acquisizione sembrava andata in porto ma, secondo “The Times”, lacrisi del settore dei crediti subprime americani, e la sua trasmissioneall’intero sistema creditizio mondiale, starebbero creando problemi alpool di banche incaricate di mettere in piedi il finanziamento da 1.7miliardi di euro necessario a supportare l’operazione. La situazionenon è chiara, ma pare che la sindacazione del prestito, che era fissataper il 24 luglio, sia stata rimandata a fine settembre. Da Mediasetsono comunque giunte indicazioni rassicuranti, soprattutto alla lucedel fatto che quelli coinvolti sono istituti di primissimo piano(Goldman Sachs, ABN Amro, Barclays, Credit Suisse, Lehman Brothers eMerrill Lynch), ragion per cui non ci sarebbero reali motivi dipreoccupazione.

Probabilmente il portavoce di Mediaset ha ragione, ed il prestito,anche se in ritardo sui tempi previsti, verrà finanziato: Cheuvreux haperò ipotizzato che l’entità potrebbe essere ridotta, costringendol’azienda italiana ed i suoi partner ad incrementare la quota dicapitale impiegata nell’operazione, e magari a pagare interessi passivipiù elevati.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su