Aumenta l'e-commerce in Italia

Secondo il monitoraggio dell'Associazione Bancaria Italiana nel secondo semestre 2006 sono stati 11mln gli italiani che hanno preferito lo shopping virtuale utilizzando strumenti di pagamento elettronici

Sempre più italiani preferiscono lo shopping online alla tradizionale passeggiata "per negozi".Aumentano, infatti, i consumatori che acquistano un viaggio, un libro oil biglietto per un concerto via internet con la carta di credito o conle carte prepagate. A rilevarlo è il "Monitoraggio dell'e-commerce edell'e-payment" condotto dall'Osservatorio e-Committee, il Comitato diCoordinamento delle Infrastrutture per l'e-banking dell'Abi.

Nel secondo semestre del 2006, gli acquisti on line con carta di creditosono stati 11 milioni (pari al 4,6% delle transazioni complessive concarta), con un incremento del 4,8% rispetto al semestre precedente edel 18,7% rispetto allo stesso periodo del 2005. Queste operazioni sonostate effettuate da 2,4 milioni di carte di credito (pari al 21% dellecarte "attive"), con una crescita dell'11,8% rispetto al semestreprecedente e dello 0,5% rispetto al 2005.

Cresce anche il numero di navigatori che per gli acquisti in rete utilizzala propria carta prepagata: le transazioni online, infatti, sono stateil 14,5% dei pagamenti fatti con le cosiddette "ricaricabili", mentrenegli ultimi sei mesi del 2006 una prepagata su tre ha concluso almenoun acquisto "virtuale" (33,8%).

Secondo il monitoraggio,ogni carta di credito ha effettuato in media 21,3 transazioni, di cui4,7 online. Quanto alle prepagate, in media hanno fatto 4,1 acquistionline, ossia circa la metà del numero complessivo di transazioni.

Cresceanche l'ammontare della "spese virtuali" degli italiani che nellaseconda metà del 2006 hanno fatto compere su internet per oltre unmiliardo di euro, il 4,8% dell'importo complessivamente speso con cartadi credito (24 miliardi di euro), con un incremento dello 0,7% rispettoai primi sei mesi del 2006 e del 17,1% rispetto al 2005. Ogni carta dicredito ha fatto pagamenti online, in media, per 481 euro, circa il 30%dell'ammontare complessivo speso nello stesso periodo (2.103 euro);mentre ogni transazione online è stata di circa 103 euro in media. Perquanto riguarda le carte prepagate, gli acquisti online hannorappresentato il 18% della spesa complessiva. In media, ogniricaricabile ha fatto acquisti in rete per 274 euro, circa la metàdell'importo complessivamente speso (516 euro), con una crescita del37,1%. Il valore medio di ciascun pagamento via internet con cartaricaricabile, invece, è rimasto invariato a 67 euro.


Per il loroshopping su internet, infine, le preferenze degli italiani vannodecisamente ai siti stranieri: sui portali esteri infatti è statoeffettuato oltre il 55% delle operazioni, pari al 68% dell'ammontarecomplessivo speso online.





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su