Servizi telefonici Elitel staccati per tutti gli utenti: Agcom richiede il ripristino

Il clienti di Elitel dovranno essere garantiti nella continuità del servizio

Il clienti di Elitel dovranno essere garantiti nella continuità del servizio. L'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha infatti stabilito che la società provveda ad informare la clientela su come proseguire nella fruizione del contratto o passare ad un altro operatore. La vicenda nasce dalla crisi che ha colpito compagnia telefonica, a causa del debito di 106 milioni di euro maturato nel confronti di Telecom Italia. Grazie alla nomina di ieri di un commissario ministeriale da parte del Ministero dello Sviluppo Economico, sarà evitato il fallimento e verrà assicurata agli utenti la prosecuzione del servizio.

L'Agcom ha valutato la posizione dell'utenza a seguito della risoluzione contrattuale avviata da Telecom Italia nei confronti di Elitel. "L'Autorità - afferma il Garante - ha ribadito la necessità che gli operatori provvedano a porre in essere tutte le opportune misure e a fornire tutte le informazioni per evitare che si verifichi la cessazione del servizio telefonico. L'Agcom ha ordinato formalmente a Elitel di fornire immediatamente ai propri clienti dettagliate informazioni sulle modalità con le quali possono continuare ad usufruire del servizio telefonico di base o passare ad altro operatore nel caso in cui non vengano ripristinate le condizioni originarie".

Entrambi i gestori telefonici (Telecom Italia ed Elitel) dovranno "collaborare - conclude l'Agcom - per gli utenti ad accesso diretto e, a sua volta, informare gli utenti in CPS (Carrier PreSelection) della stessa Elitel, tramite un messaggio fonico, della possibilità di effettuare chiamate in uscita premettendo, alla digitazione del numero, il codice di selezione (CS) dell'operatore con il quale sia stato sottoscritto un contratto, oppure quello di Telecom Italia".





di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su