Detrazione per mutui valide anche se è avvenuta l'estinzione anticipata

Estinzione anticipata mutui, Agenzie fiscali: 'Non preclude agevolazioni'

L'estinzione anticipata del debito relativo a finanziamenti a medio-lungo termine, anche prima di 18 mesi dalla stipula e anche se prevista espressamente come clausola nel contratto, non preclude la possibilità di godere del regime fiscale agevolato.

Il chiarimento arriva con la Circolare n. 6/2007 emanata congiuntamente dall'Agenzia del Territorio e dall'Agenzia delle Entrate, che tiene conto anche della recente normativa in tema di tutela dei consumatori per quanto riguarda l'estinzione anticipata senza penali e la portabilità del mutuo.

I chiarimenti, spiegano le due Agenzie fiscali, si sono resi necessari a seguito delle persistenti incertezze interpretative e applicative segnalate dagli Uffici periferici. La facoltà di una risoluzione anticipata è consentita direttamente dalla legge e ha quindi concluso l'irrilevanza all'interno del contratto per stabilirne la possibile estinzione anticipata.

Le Agenzie hanno tenuto conto "dell'orientamento oramai consolidato peraltro riscontrabile anche nella più recente normativa in tema di liberalizzazioni, di un sempre più accentuato favor debitoris, in pratica una più marcata tutela nei riguardi della persona in debito, nell'ambito dei rapporti derivanti da operazioni di finanziamento".








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su