Etf commodities e etf sui fondi di private equity: conviene investirci

Oltre ai soliti Etf legati alle commodities, che archiviano da alcune sedute performance interessanti, oggi a Piazza Affari la palma del fondo migliore spetta al Lyxor Etf Privex

Oltre ai soliti Etf legati alle commodities, che archiviano da alcune sedute performance interessanti (oggi è il turno di quelli legati allo zucchero, il rialzo del 2% circa, del rame e del nickel, poco al di sotto del 2%), oggi a Piazza Affari la palma del fondo migliore spetta al Lyxor Etf Privex, il crescita del 2,5% circa.

Questo ETF è un Fondo di diritto francese, gestito da Lyxor Int. A.M. (gruppo Société Générale), che ha l’obiettivo di replicare la performance dell’indice benchmark di riferimento (PRIVEX) grazie a una “gestione passiva” ed a un particolare meccanismo di funzionamento denominato creation/redemption in kind. Eventuali proventi periodici (c.d. dividendi) vengono distribuiti 1 volta all’anno. L’indice PRIVEX, benchmark per questo fondo, gestito e diffuso da Dow Jones Ltd, è calcolato in dollari (USD) con dividendi reinvestiti. E’ composto attualmente da 25 società o fondi quotati sui mercati azionari tradizionali tra i più liquidi del settore del Private Equity e presenta una copertura mondiale (Asia, Europa, Stati Uniti).

Ma cosa sono le operazioni di private equity? Si tratta della costituzione di fondi chiusi con capitali che possono provenire o da soggetti facoltosi o da istituzioni come le banche di investimento. Il manager che gestiscono il fondo di private equity cercano occasioni per investire il capitale o tramite l'acquisto di quote di maggioranza in imprese e società troppo rischiose per trovare finanziatori tramite i normali canali di approvvigionamento, oppure in imprese mal gestite che possono essere fatte fruttare operando profonde ristrutturazioni.

Tipico l'intervento del private equity nei settori innovativi, scommesse che possono portare a grandi guadagni ma anche a grandi perdite. Per operare queste acquisizioni spesso viene fatto ricorso ad un massiccio indebitamento (leveraged buy out). Il clima effervescente nel campo delle fusioni ed acquisizioni, i tassi di interesse relativamente bassi e le aspettative di una crescita economica abbastanza solida (il rischio di una recessione negli Usa ormai viene considerato irrealistico) sostengono il mercato del private equity.

Attenzione tuttavia che l'andamento di questo comparto segue da vicino quello delle borse principali. Investire sul Lyxor Etf Privex può essere una buona idea se la borsa sale, ma non rappresenta una diversificazione in un portafoglio che contenga già altri strumenti legati ad indici azionari.






di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su