Guerra in Iraq continua: rifinanziata dal Senato. Ma Hillary Clinton e Barack Obama votano contro

La legge sul rifinanziamento della guerra in Iraq è stata approvata dal Senato degli Stati Uniti con un voto di 80-14

La legge sul rifinanziamento della guerra in Iraq èstata approvata dal Senato degli Stati Uniti con un voto di 80-14. Trai dissenzienti figurano la senatrice Hillary Clinton e il senatoreBarack Obama, due tra i più accreditati candidati alla Casa Bianca nelpartito democratico.

L'ex First Lady e ilsenatore nero dell'Illinois fino all'ultimo momento non avevanoannunciato la loro decisione sul voto. La Clinton aveva votato nel 2002a favore del mandato al presidente di entrare in guerra, mentre Obamaall'epoca non era in Senato.

Un altro tra i candidati principali dei democratici, JohnEdwards, votò per la guerra nel 2002 ma ora non è più senatore e hachiesto scusa pubblicamente per quel voto.

A favore del provvedimentoha invece votato il senatore Joe Biden, che è indietro nei sondagginella corsa alla nomination dei democratici.








di Marcello Tansini Fonte: pubblicato il


Torna su